Salvini dell’Italia partì sulla spiaggia mentre i rivali complottarono il suo rovesciamento

zerohedge.com 1.9.19

Qual è la parola italiana per “arroganza”? Qualcuno dovrebbe chiedere al leader della Lega Matteo Salvini.

In un rapporto pubblicato venerdì, Bloomberg esamina le circostanze della fallita mossa politica di Salvini, che il Ministro degli Interni e il Vice Primo Ministro avevano sperato di installarlo come Primo Ministro d’Italia, ma invece ha portato i suoi rivali politici a unire le forze per sconfiggerlo.

Meno di un mese fa, Salvini era fuori a festeggiare a Papeete Beach. A un certo punto, si è avvicinato ai ponti durante un festival di musica, in cui l’uomo che fino a poco tempo fa era il politico più potente in Italia era circondato da donne danzanti in bikini.

Questo era Salvini al culmine della sua potenza. Ma non si rese conto che, mentre stava festeggiando, i suoi rivali erano impegnati a pianificare la sua caduta, e in poche settimane, le sue speranze di subentrare come primo ministro sarebbero state schiacciate.






All’epoca, Salvini aveva motivo di festeggiare.

Il pubblico non lo sapeva ancora, ma alla fine aveva accettato le richieste del suo partito di ritirare il suo sostegno al governo di coalizione che aveva visto la sua Lega governare con il Movimento a cinque stelle (M5S) per più di un anno.Salvini credeva che, forzando le elezioni, avrebbe potuto capitalizzare sulla sua popolarità e tornare con una nuova coalizione conservatrice che avrebbe più prontamente supportato la piattaforma di misure anti-immigrazione del suo partito combinata con tagli fiscali che hanno inimicato Bruxelles. E invece di servire come vice-vicepresidente, sarebbe stato il primo ministro.
Per BBG , Salvini stava tenendo all’oscuro i suoi piani il suo vice Primo Ministro, il leader dell’M5S Luigi Di Maio, giurando ripetutamente in pubblico che non aveva intenzione di abbandonare la coalizione.
Giorni dopo, il 7 agosto, Salvini informò il Primo Ministro Giuseppe Conte, che era stato portato a un compromesso tra le due parti per governare come un tecnocrate neutrale, che aveva pianificato di allontanarsi dal governo. Successivamente, informò Di Maio, che lo accusò di tradimento.
Il giorno dopo, Salvini ha detto al pubblico. Nei commenti alla stampa, Salvini ha chiesto se il pubblico si sarebbe fidato di lui con i “pieni poteri” della premiership.
Ma ha calcolato male male. Presto l’ex premier Matteo Renzi del Partito Democratico ha esortato il suo partito a cercare una coalizione con l’M5S, nonostante la loro ben documentata storia di antagonismo. Il leader del Partito Democratico Nicola Zingaretti, che era stato contro un’alleanza con Five Star, stava presto affrontando la pressione per mettere da parte i suoi dubbi.
Presto le due parti si sono avvicinate a Conte, che si era dimesso da PM circa due settimane fa, per tornare potenzialmente al suo posto. Ha prontamente accettato. La scorsa settimana, il presidente italiano Sergio Mattarella ha dato a Conte la sua benedizione per formare un nuovo governo. Ora, tutto ciò di cui Conte ha bisogno è riempire il suo gabinetto e creare una piattaforma (che probabilmente sarà centrista e tecnocratica) e che probabilmente prenderà il potere ufficialmente la prossima settimana.
Ma Salvini non era pronto ad andarsene semplicemente. Secondo BBG , a porte chiuse, Salvini fece un’offerta dell’ultimo minuto a Di Maio nel tentativo di salvare la loro alleanza. Se Di Maio fosse disposto a tornare come suo partner di coalizione, Di Maio potrebbe avere la premiership. Ma Di Maio lo rifiutò.
I mercati finanziari hanno anche dato la loro benedizione al nuovo governo, poiché le azioni e le obbligazioni italiane si sono radunate sulla convinzione che Conte avrebbe più probabilità di giocare bene con Bruxelles.
A dire il vero, questa non è la fine di Salvini. È ancora il capo del suo partito e alti funzionari hanno detto a BBG che si aspettano che ritorni politico.
Nei commenti poco dopo la formazione della nuova coalizione, Salvini ha insistito sul fatto che complottare al vertice del G-7 all’inizio di questo mese ha contribuito a cementare il suo rovesciamento.
Il matrimonio tra M5S e Democratici non è nemmeno ufficialmente iniziato, e ci sono già notizie di combattimenti all’interno della coalizione. E Salvini – o “il Capitano”, come lo hanno etichettato i suoi ammiratori – ha un potere senza ostacoli sulla Lega, un partito precedentemente regionale che Salvini ha costruito in una centrale elettrica nazionale con valutazioni di approvazione intorno al 40% (rispetto al 4% quando ha preso il potere in 2013).