Questa Porsche deve cacciare la Tesla

Philipp Vetter Welt.de 4.9.19

Riguarda anche i simboli: la Porsche Taycan è presentata di fronte a una centrale fotovoltaica a Neuhardenberg nel Brandeburgo
Riguarda anche i simboli: la Porsche Taycan è presentata di fronte a una centrale fotovoltaica a Neuhardenberg nel Brandeburgo Fonte: dpa

Un’auto sportiva elettrica? Può funzionare? A Berlino, Porsche ha presentato il suo primo Stromer con il Taycan. Deve insegnare alla competizione di Tesla la paura. Funzionerà con il motore, ma non con la gamma.

in un piccolo aeroporto provinciale da qualche parte alle spalle di Berlino, vicino al confine polacco: “Aeroporto Berlino-Neuhardenberg” è uno dei tre luoghi che Porsche ha selezionato per la più importante presentazione del prodotto negli anni. La sala, dove per la prima volta sarà esposta una Porsche elettrica, si trova direttamente di fronte a un enorme sistema solare.

Hanno abbastanza spazio nel Brandeburgo e lo usano per la produzione di energia rinnovabile. Questo pomeriggio è tutto incentrato sul simbolismo e gli altri due posti per la prima mondiale sono stati scelti perché associati all’energia sostenibile.

Allo stesso tempo, il Taycan rotola anche al confine tra Stati Uniti e Canada – lungo le Cascate del Niagara, dove viene generata elettricità dall’acqua, prima sul suolo nordamericano e anche sull’isola di Pingtan a circa 150 chilometri dalla città cinese di Fuzhou nella provincia del Fujian, il noti per le loro turbine eoliche, puoi vedere la E-Porsche dal vivo. Quando Taycan entra, il muro sul retro della sala si apre, la Porsche elettrica si trova direttamente di fronte ai pannelli solari verso l’orizzonte.

Per anni, la comunità Porsche si aspetta questo giorno, in cui la casa automobilistica Zuffenhausen presenta il suo primo Stromer. Molte persone sono state infastidite da questo, se questo può funzionare: un’auto sportiva elettrica. Ma le aspettative sono per lo più alte, Porsche potrebbe finalmente avere un’auto per avere successo, che può competere con la concorrenza di Tesla, quindi la speranza.

Il CEO di Porsche, Oliver Blume, parla di un “evento storico”. Il Taycan non dovrebbe assolutamente diventare un prodotto di nicchia. “Partiamo dal presupposto che entro il 2025, ogni secondo Porsche avrà una trazione elettrica”, afferma Blume. 700 milioni di euro da soli nello sviluppo della produzione nella sede di Zuffenhausen, entro il 2022 Porsche vuole investire sei miliardi di euro in mobilità elettrica. Tuttavia, promette Blume: “La benzina continua ad avere un posto fisso nel nostro portafoglio”.

In effetti, il Taycan sembra una Porsche – anche se non dovevi solo ospitare la grande batteria del veicolo. La quattro porte ha ancora il classico tetto inclinato, in cui le auto sportive di Stoccarda sono riconoscibili. Questo funziona solo perché i passeggeri sul sedile posteriore siedono molto bassi.

“Autorimesse nelle batterie”

Nella batteria, gli ingegneri Porsche hanno lasciato più spazio in modo che gli occupanti possano mettere i piedi lì dentro senza dover piegare troppo le gambe. Chiamano questa idea “garage per i piedi” a Stoccarda. Il cofano piatto tra i parafanghi superiori, che sono noti dai bruciatori, non era un problema con il Taycan, dopo tutto, i motori elettrici hanno comunque bisogno di poco spazio. All’interno, c’è anche un display opzionale per il passeggero, l’aria proviene da un sistema lamellare.

Ma questo è solo l’aspetto. La domanda cruciale sarà se il Taycan non solo assomigli a una Porsche, ma si avvicini anche alle prestazioni dei bruciatori. Quasi esattamente quattro anni fa, l’allora CEO della Porsche Matthias Müller aveva presentato all’IAA 2015 il primo studio di una Porsche elettrica.

“Missione E” era il nome dell’auto di allora. Ha promesso più di 600 CV, 500 km di autonomia e accelerazione da zero a 100 chilometri all’ora in soli 3,5 secondi. Le batterie dovrebbero essere in grado di ricaricare in un tempo record di 15 minuti all’80 percento.

04.09.2019, Brandeburgo, Neuhardenberg: vista su una Porsche Taycan alla premiere mondiale dell'azienda automobilistica presso l'aeroporto di Neuhardenberg.  Mercoledì, il primo modello elettrico puro di Stoccarda-Zuffenhausen celebrerà la sua prima mondiale in tre continenti contemporaneamente.  Dalla fine dell'anno, verrà consegnato, gli Stati Uniti inizieranno.  Le aspettative sono grandi.  Porsche si distingue, come l'industria nel suo insieme, a causa dello scandalo diesel e del dibattito sulla guida dei divieti nelle critiche ed è occhio scettico.  Foto: Patrick Pleul / immagine centrale di dpa / dpa +++ trasmissione di dpa +++
Il moderno display nella cabina di pilotaggio del Taycan ricorda i classici strumenti rotondi delle precedenti generazioni Porsche Fonte: dpa 

Alcuni di questi requisiti possono persino superare il Taycan , in altri Müller ha promesso troppo in quel momento. Porsche mostra non solo un Taycan, ma due. Taycan Turbo S e Taycan Turbo sono i primi modelli della serie, a fine anno a seguire varianti meno potenti, alla fine del 2020 seguite da Taycan Cross Turismo, il primo derivato della serie.

La versione più veloce del Taycan Turbo S accelera da zero a 100 chilometri all’ora in soli 2,8 secondi. Taycan Turbo impiega 3,2 secondi ed è quindi ancora più veloce della promessa originale fatta da Müller. Anche con i 761 CV, il Taycan è ben al di sopra dell’obiettivo.

Ma tutte queste sono le figure chiave del vecchio mondo delle auto sportive. Un mondo in cui dovevi semplicemente fare rifornimento alcune volte più spesso, se volevi spingere spesso l’acceleratore. Ma nell’era elettrica, quanto segue vale anche per le auto sportive: autonomia e tempo di ricarica. Fino a 450 chilometri si ottiene una carica della batteria del Taycan Turbo – qualcosa di meno di quanto promesso dal mugnaio.

La guida veloce è anche possibile per un periodo di tempo più lungo

Tuttavia, questo valore si applica solo nel ciclo di test WLTP specificato. Anche se questo è più realistico rispetto ai precedenti test di consumo, ma quanto si arriva lontano se si desidera estendere la velocità massima di 260 km / h, non viene testato.

“Costante per un lungo periodo di tempo” puoi guidare così velocemente, dice solo in Porsche, non sarà più concreto. Il conducente può scegliere tra quattro modalità: “Range”, “Normal”, “Sport” e “Sport Plus”. A seconda della variante scelta, la batteria più o meno lunga durerà. Si può accelerare “più volte” violentemente, senza dover accettare una perdita di prestazioni, dicono.

Dopotutto, dovresti essere in grado di ricaricare il Taycan molto più velocemente rispetto ad altre auto elettriche – supponendo che una stazione di ricarica rapida corrispondente sia nelle vicinanze. La Porsche è il primo veicolo della serie E con una tensione di sistema di 800 volt, standard fino a 400 volt. Con una potenza di carica fino a 270 chilowatt, dovrebbe essere possibile riempire fino a 100 chilometri in soli cinque minuti.

Si dice che oltre 20.000 persone abbiano già ordinato il Taycan prima ancora di poterlo vedere o addirittura testarlo. Hanno dovuto pagare 2.500 euro per un’auto che non sapevano nemmeno quanto sarebbe costato alla fine. A Zuffenhausen si controlla già se la capacità pianificata di 20.000 Taycan all’anno può essere aumentata anche prima dell’inizio ufficiale, una decisione non è ancora stata presa.

Pre-ordine di veicoli che non esistono ancora, Porsche ha ora copiato come molti altri produttori di Tesla. Il boss di Tesla Elon Musk aveva raccolto per la prima volta 20.000 prenotazioni per la sua Model S, anche se i clienti dovevano pagare almeno $ 5.000 per questo. Con il Modello 3 ha guidato il sistema verso l’alto, circa mezzo milione di preordini hanno registrato Tesla poco dopo la presentazione dell’auto elettrica di medie dimensioni.

Porsche non punta a questo mercato di massa con il Taycan a causa del prezzo . Il Turbo S costerà oltre 185.000 euro in Germania, il Taycan Turbo è disponibile per poco più di 152.000 euro. Questo è molto più costoso di un Tesla Model S, a Stoccarda, tuttavia, si spera che l’uno o l’altro cliente di Tesla abbia acquistato solo lì, perché finora non c’è stata offerta di auto elettriche su Porsche.

Soprattutto con tecnologia, design e lavorazione vuoi battere lo Stromer di Elon Musk. Resta da vedere se questo ha successo. Tesla ha ormai fatto un nome per se stesso tra i fan elettrici, il marchio è anche ricercato. E in termini di prestazioni, la competizione americana non deve nascondersi – al contrario: la Model S è disponibile con un raggio di oltre 600 chilometri, dopotutto, il 30 percento in più rispetto al Taycan. E con un prezzo base di 86.800 euro, la Tesla costa poco più della metà. Per Porsche non sarà facile mettersi al passo con gli americani.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.