Il rally del debito lascia rendimenti del 20% sui fondi a reddito fisso

M. DE LA CRUZ Expansion.com 7.9.19

Il forte calo dei rendimenti del debito ha giovato ai fondi che investono in debito a lungo termine in euro

La guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, Brexit e il timore di una recessione globale hanno cambiato il discorso delle banche centrali. La BCE non ha solo annunciato che non alzerà i tassi di interesse per molto tempo, ma che prevede anche di adottare nuove misure di stimolo per l’economia. Negli Stati Uniti, la Federal Reserve, dopo aver aumentato i tassi nove volte dal 2015, ha abbassato i tassi alla fine di luglio per la prima volta in oltre 10 anni e non sono esclusi nuovi tagli.

Inoltre, la cattiva evoluzione delle Borse ha portato molti investitori a rifugiarsi in titoli sicuri, come oro o debito tedesco.

Tuttavia, i prezzi del debito pubblico sono saliti alle stelle e stanno raggiungendo massimi, mentre i rendimenti, che si evolvono al contrario, sono al minimo. 

Il rendimento del titolo decennale spagnolo è aumentato dall’1,40% all’inizio del 2019 allo 0,18%. Nel caso del Bund tedesco, il suo rendimento è passato dallo 0,25% a -0,61%.

L’aumento del prezzo delle obbligazioni a lungo termine si è riflesso nella redditività dei fondi che investono in questo tipo di attività. Alcuni fondi a lungo termine in euro a reddito fisso accumulano finora rendimenti superiori al 20% quest’anno.

Questo è il caso di BNP Paribas Bond Euro Long Term , che accumula un rendimento del 24% nel 2019, secondo i dati Vdos, attraverso obbligazioni in euro con una durata residua media di oltre 10 anni, nonché strumenti derivati ​​su questo tipo di attività. La sua commissione di gestione è dello 0,70%. Per paese, il portafoglio evidenzia posizioni in Francia, Italia e Germania. Le emissioni spagnole rappresentano circa il 15% del portafoglio del fondo.

Con un rendimento di oltre il 24% finora quest’anno, la NN (L) Euro Long Duration Bond investe almeno due terzi delle proprie attività in debiti a lungo termine denominati in euro sia da obbligazioni statali che da società di alta qualità (con un rating del credito da AAA a BBB-). Per paese, le posizioni principali sono in Italia (17,65%), Francia (16,66%) e Spagna (10,97%). La liquidità rappresenta oltre il 25% delle attività del fondo.

Gli Euro 10+ LT di Axa World Funds hanno rivalutato oltre il 23% da gennaio. Con un portafoglio costituito principalmente da titoli a reddito fisso della zona euro, oltre la metà ha una scadenza compresa tra 10 e 20 anni e circa il 30%, oltre 20 anni. Tra le sue posizioni più alte vi sono i titoli di Stato francesi con scadenza nel 2055, 2036 e 2045; Emissioni di debito italiano che scadono nel 2033, 2040, 2044 e 2034; Obbligazioni austriache (fino al 2034) e debito spagnolo con scadenza nel 2032 e nel 2044. La commissione di gestione del fondo è dello 0,6%.

Il Candriam Bonds Euro Long Term accumula un rendimento vicino al 18% quest’anno. Investire in obbligazioni governative e societarie con una durata minima di 6 anni (oltre il 50% supera i 10 anni) e un rating creditizio minimo di BBB- / Baa3. Oltre alle obbligazioni italiane, francesi e spagnole, le posizioni principali del suo portafoglio comprendono le emissioni dei governi olandese e portoghese.

In questa stessa categoria, anche i fondi BlackRockFidelity , La Francaise , Robeco , Invesco o UBShanno superato quest’anno il 15% di redditività, secondo i dati Vdos.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.