Curtiss Motorcycles Hades, la moto proiettile più veloce in Occidente

Curtiss Motorcycles Hades, elettrico e a forma di proiettile.

Quella che è forse la motocicletta elettrica più veloce in Occidente ha la forma di una pistola. Tutto nel suo design è stato messo al servizio di questo capriccio visivo. La cosa divertente è che alla fine è stata anche di grande utilità aerodinamica e funzionale. Ed è che separando in modo marcato il deposito di carte energia, vengono raffreddate meglio permettendo all’aria di passare attraverso il suo intero contorno.

Il produttore di motociclette Curtiss con sede in Alabama ha dedicato la sua attività alla progettazione di motociclette particolari. Il modello di Ade è un altro passo in questa traiettoria dell’innovazione. In questo caso, ciò che ha sorpreso di più è che si tratta di un supporto elettrico con una potenza e una velocità che poco deve invidiare ai tradizionali modelli a benzina. La bizzarra linea sotto forma di una vecchia pistola a tamburo è in qualche modo prevedibile nella storia della fabbrica. Tra le scintille più brillanti di genio incorporate nell’Ade, il sedile si distingue, simulando il grilletto su un corpo che assomiglia al tamburo dei proiettili e in questo caso nasconde le batterie energetiche. La creazione è opera del famoso JT Nesbittche è stato ispirato da un universo di forme arrotondate che danno maggiore dinamismo alla stampa della moto.

La similitudine del proiettile non è solo un problema estetico, ma anche un’intera accusa sulla capacità di accelerazione della montatura. Ha una batteria da 16,8 kWh che aziona un motore da 162 kW (217 CV) e 200 Nm di coppia. È posizionato nella parte inferiore del telaio in modo che la circolazione dell’aria sia maggiore e raffreddi il possibile riscaldamento dei componenti. Le luci dei freni sono state abilmente fissate alla parte inferiore del sedile. Sebbene sporgano dai lati sfruttando la larghezza della trave centrale che supporta l’ammortizzatore posteriore. D’altra parte, per un maggiore controllo del freno, il pedale del freno posteriore è stato rinunciato in cambio di un controllo manuale sul manubrio sinistro.

È già possibile prenotare una delle prime unità del Curtiss Hades al prezzo di 75.450 euro che inizieranno a essere serviti all’inizio del 2020.