Credit Suisse: gli oligarchi sconcertati aumentano la pressione

Finews .ch 9.9.19

Gli oligarchi, traditi da un ex banchiere del Credit Suisse, hanno raggiunto la banca con un nuovo reclamo. Allo stesso tempo, spingono la custodia ancora di più alla ribalta.

Quasi 53 milioni di franchi svizzeri: il miliardario ed ex primo ministro georgiano Bidzina Ivanishvili chiede al Credit Suisse (CS) – come compensazione per le perdite subite in uno scandalo fraudolento nel 2015. Secondo il quotidiano svizzero “Blick “, questa è una lettera degli avvocati dell’oligarca alla grande banca.

Con l’importo di milioni, la lettera mette i soldi che la banca avrebbe dovuto guadagnare a Ivanishvili tra il 2009 e il 2015. Il pesante georgiano è considerato il principale colpevoledell’ex consulente alla clientela CS Patrice Lescaudron. Un tribunale di Ginevra ha dichiarato che l’ex banchiere Ivanishvili aveva raccolto circa 100 miliardi di franchi.

Troppo poco sorvegliato?

Dopo che solo Lescaudron è stato condannato nel complesso dei procedimenti, Ivanishvili e altri oppiacei Owing provano a provare la colpa CS nella vicenda – vogliono un totale di 150 milioni di franchi dalla grande banca. Nel fare ciò, gli oligarchi sostengono che la banca non ha supervisionato abbastanza i dipendenti.

Il CS tiene contro Lescaudron anche ingannato il suo ex datore di lavoro.

Gruppo di vittime su Internet

Nella loro lotta per milioni, anche gli ex clienti fanno affidamento sul principio del “nome e della vergogna” in pubblico. Ad esempio, il gruppo di vittime “CS Victims” è stato fondato in rete e nella Bibbia “Financial Times” sono stati diffusi annunci pubblicitari per i loro dubbi.

Mentre i pubblici ministeri a Ginevra indagano nuovamente sul Lescaudron dall’inizio dell’anno, la pressione sulla banca continua a crescere sui media. Perché il CS è quindi la fine della faccenda della truffa tutt’altro che in vista.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.