B.Carige: le possibili mosse di Malacalza in assemblea (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Vedremo se con il nuovo ministro dell’Economia Roberto Gualtieri si registrera’ qualche novita’ su Carige, che fra dieci giorni terra’ l’assemblea straordinaria per l’aumento di capitale da 900 milioni: un’assemblea decisiva perche’ in mancanza dell’approvazione della ricapitalizzazione potrebbe aprirsi la strada per la liquidazione, ordinata o no, sembrando preclusa, o comunque presentando ostacoli, la via della ricapitalizzazione precauzionale pubblica. 

Molto dipende, scrive MF, dall’atteggiamento, ancora enigmatico, della Malacalza Investimenti, primo socio con oltre il 27% di Carige. Le sue decisioni sono fondamentali sia per la formazione del “quroum costitutivo”, cioe’ la regolare costituzione dell’assemblea che esige la partecipazione di almeno il 20% del capitale, sia per il “quorum deliberativo”, vale a dire l’approvazione dell’aumento, che richiede il voto favorevole dei due terzi. Ma a poco piu’ di una settimana dall’assemblea il socio di maggioranza tace. Non si capisce se il silenzio sia dovuto a ragioni tattiche con la finalita’ di un ‘do ut des’ o alla formazione in corso della volonta’ – un processo non facile avendo Malacalza investito circa 400 milioni nell’istituto – ovvero, ancora, a una ipotesi di non partecipazione. 

E’ noto che l’aumento di capitale, se Malacalza non vi partecipa o vi aderisce solo in parte, provoca una diluizione della partecipazione. Ma, secondo le cronache, la presenza dei soci minori (Volpi, Mincione, Spinelli, la Sga e altri) potrebbe consentire di raggiungere la suddetta percentuale e quindi rendere valida l’assemblea con la conseguente approvazione dell’aumento di capitale, se i partecipanti intervengono con tale intenzione. E’ probabile che un quadro completo chiaro si avra’ solo nei giorni subito precedenti l’assemblea, quando si potrebbe anche misurare con maggiore precisione il livello della partecipazione degli azionisti minori. 

Altra ipotesi sarebbe quella di una partecipazione di Malacalza ma di un suo voto contrario alla ricapitalizzazione. Se, comunque, per via fisiologiche, si conseguira’ la corretta tenuta dell’assemblea e successivamente l’efficace espressione del voto, si evitera’ di dovere prendere in esame ipotesi quale quella della sterilizzaazione dei diritti di voto di Malacalza, che per primi a suo tempo abbiamo ipotizzato su queste colonne. 

fch 

(END) Dow Jones Newswires

September 10, 2019 02:57 ET (06:57 GMT)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.