Wolfgang Porsche non esclude l’ingresso VW a Tesla

Philipp Vetter welt.de 10.9.19

Telsa

Il portavoce delle famiglie proprietarie della VW, Wolfgang Porsche, vuole pensare di unirsi al gruppo nel produttore americano di auto elettriche Tesla. Tuttavia, chiama restrizioni – e dà la sua opinione sul prezzo di Elon Musk.

Dcioè possedere le famiglie di Volkswagen non escludono l’introduzione del gruppo di Wolfsburg in auto elettrica americana creatore di Tesla. “Devi sempre essere in grado di pensare a tutto”, ha dichiarato Wolfgang Porsche , portavoce delle famiglie a margine del Salone Internazionale dell’Automobile (IAA). Porsche era stato avvicinato alla speculazione, VW poteva Tesla parzialmente subentrare.

Tuttavia, Porsche ha ridotto il fatto che attualmente considera la società gestita da Elon Musk sul mercato azionario sopravvalutata. “Tesla è troppo costoso in questo momento”, ha detto Porsche. Il produttore di auto elettriche vale attualmente oltre 37 miliardi di euro in borsa, ma il prezzo è fortemente diminuito negli ultimi mesi. A volte, il rating Tesla ha persino superato quello della BMW .

Alla fine di agosto, un rapporto del “Direttore Magazin” aveva suscitato scalpore, secondo il quale il capo della VW Herbert Diess vorrebbe partecipare a Tesla. Tuttavia, è stato detto che le famiglie dei proprietari sono ovviamente scettiche. La Volkswagen aveva negato il rapporto in quel momento.

Ora Porsche è almeno fondamentalmente aperto. Il portavoce delle famiglie, che controllano la maggioranza dei voti alla Volkswagen tramite la Volkswagen Holding, ha anche chiarito che non è un grande fan del capo di Tesla Musk. “È un po ‘nervoso”, ha detto Porsche.

La VW ha presentato lunedì sera la ID.3, la prima vera auto elettrica del gruppo, con il modello 3 di Tesla, che si farà concorrenza. Wolfgang Porsche ha chiarito che l’offensiva elettrica del gruppo doveva riuscire. “Non abbiamo diversi scatti”, ha detto dopo la presentazione. “Ora tutto deve essere giusto.” VW ha già ottenuto molto, crede nel successo dell’ID.3.

In vista del cambiamento nel gruppo e nel settore nel suo insieme, Porsche si sente attualmente ingiustamente criticato. “L’industria sta ottenendo in questo momento”, ha detto. Trova un peccato che siano state annunciate proteste contro l’IAA. “Facciamo così tanto”, afferma Porsche. Rimase un po ‘sorpreso dall’intensità del dibattito, che si era infiammato attorno all’industria automobilistica. “Questa è l’industria più importante della Germania, è così che la tratti”, ha dichiarato Porsche.

Fondamentalmente, non rifiuta le proteste climatiche degli studenti. “Penso che sia bello che i ragazzi se ne occupino”, ha detto.

Lunedì sera il capo della VW Dass ha avuto una disputa con un rappresentante della coalizione di protesta radicale “Sand in gear”, che domenica vuole bloccare l’IAA. “Certo, ci sono persone che non vogliono un’auto o non danno alcuna prospettiva”, ha detto Diess alla presentazione dell’ID.3. “Anche se alcune persone non vogliono accettare la loro visione del mondo, la macchina ha un grande futuro”.