POLINESIA Questa è la laguna più bella del mondo

elmundo.es 16.9.19

Pochi posti hanno il colore turchese delle sue acque. Pertanto, Aitutaki, il cui significato è “un piccolo paradiso”, nelle Isole Cook, è elencato come la laguna più bella del pianeta.

La laguna di Aitutaki è considerata la più bella del pianeta.

È considerata la laguna più bella del mondo. Ed è niente di meno che nelle esotiche e lontane Isole Cook, l’idilliaco arcipelago situato nel cuore dell’Oceano Pacifico , tra l’ovest del regno di Tonga e l’est di Tahiti. E appena emerge la laguna di Aitutaki , il cui significato non è altro che “un piccolo paradiso”. E non è sorprendente perché nel mondo esistono poche stampe così fotogeniche.

Oltre ad essere una destinazione scelta dagli avventurieri che vogliono allontanarsi dalla folla, i viaggiatori optano anche per le Isole Cook per le sue lunghe spiagge circondate da palme e, soprattutto, per questa imponente laguna circondata da una barriera corallina con 13 isolotti corallini .

La laguna è circondata da una scogliera con tredici isolotti corallini.

In effetti, la laguna dell’isola di Aitutaki è conosciuta con il soprannome di “più bella del pianeta”, sostenuta da pubblicazioni come Forbes o The New York Times o tornei legati al turismo come i World Travel Awards. E le ragioni non mancano per un tale premio.

UN’ILLUSIONE OTTICA

L’isola è completamente circondata da barriere coralline , rendendola il luogo perfetto per gli appassionati di immersioni, poiché l’arcipelago ha più di 73 modalità di corallo vivo e molte specie di pesci multicolori, dalla farfalla al pappagallo, senza Dimentica gli squali di barriera, le tartarughe verdi o le megattere. Immergersi tra i 14 motus (piccoli isolotti disabitati) che sciamano nell’area è un’esperienza unica.

Stampa di questo piccolo paradiso delle Isole Cook.

Anche se questa laguna sembra molto profonda per essere scortata dalla barriera corallina, in realtà, puoi camminarci sopra perché la sua profondità è di circa 1-3 centimetri. Questo crea un’illusione ottica degna di essere immortalata con una fotografia. Dillo agli instagramer di mezzo mondo, che non esitano a caricare i loro selfie per l’invidia di tutti. Non sorprende che sia ancora una delle lagune coralline più spettacolari del Pacifico.

Il modo migliore per girare l’isola è in bici o in moto . E in termini di alloggio, chiunque voglia coccolarsi dovrebbe soggiornare nell’esclusivo Aitutaki Private Island Resort, l’unico hotel situato letteralmente nella laguna. Costituito da una serie di idilliaci bungalow, è anche l’unico complesso dell’isola privato nelle Isole Cook.

Le acque turchesi del luogo non hanno eguali.

La laguna è una delle principali attrazioni delle Isole Cook, ma non l’unica. A queste isole sono stati assegnati numerosi titoli curiosi che mostrano le loro attrazioni. L’arcipelago recondito della Nuova Zelanda Polinesia è stato premiato, ad esempio, quest’anno con il titolo di “migliore destinazione delle isole del Pacifico” dai lettori della rivista americana Global Traveller , un’importante pubblicazione mensile nel settore dei viaggi rivolta a viaggiatori di lusso frequenti e affari