Il rapporto suggerisce che l’economia russa potrebbe essere più forte di quanto si pensi

internationalinvetment.net 25.9.19

Report suggests Russia's economy could be stronger than thought

La performance economica e il panorama degli investimenti della Russia potrebbero non essere così negativi come suggeriscono le attuali statistiche di crescita, secondo l’ultimo rapporto di BCS Global Markets.

Il rapporto, il secondo del suo genere in collaborazione con i principali analisti russi Alexander Kudrin ed Evgeny Gavrilenkov, evidenzia che la performance economica della Russia è complessivamente in una posizione di forza, nonostante i dati attuali sul PIL, che – come visto negli anni precedenti – potrebbero essere rivisti.

Il gruppo di ricerca del BCS Global Market (BCS GM) ha scoperto che le fortissime esenzioni fiscali dai segmenti non petroliferi dell’economia hanno fatto sì che le finanze del governo russo siano ora in surplus.Il calo della domanda dei consumatori e la cosiddetta economia a due livelli della Russia – per cui banche, compagnie minerarie e governo ottengono risultati notevolmente migliori rispetto ad altri settori economici – continuano a rappresentare un punto debole per l’economia russa. “

E con l’inflazione che dovrebbe scendere al 3,5% entro la fine del 2019 (ben al di sotto degli obiettivi iniziali della CBR), tali raccolte rappresentano un’opportunità per sostenere l’economia russa nel lungo termine.

Inoltre, l’appetito degli investitori stranieri per il debito pubblico russo ha visto Rb1.6tn collocati in titoli di stato sovrani da gennaio ad agosto di quest’anno, con la maggiore domanda proveniente da investitori all’estero.

Il calo della domanda dei consumatori e la cosiddetta economia a due livelli della Russia – per cui banche, compagnie minerarie e governo ottengono risultati notevolmente migliori rispetto ad altri settori economici – continuano a rappresentare un punto debole per l’economia russa.

Tuttavia, BCS GM e GKEM ANALYTICA sostengono che il calo dell’inflazione e la forte posizione fiscale del tesoro faciliteranno le azioni del governo a sostegno della crescita economica. Politiche macroeconomiche meno aggressive e l’aumento e la ridistribuzione della spesa pubblica hanno il potenziale per rilanciare un consumo interno lento.

Kirill Chuyko, capo del team di ricerca GMS della BCS, ha dichiarato: “Il rapporto Outside the Box riunisce due degli analisti finanziari più brillanti e ampiamente riconosciuti della Russia e un team di analisti BCS GM in crescita, pluripremiato e di fama mondiale”.

“Gli investitori istituzionali internazionali si aspettano prodotti analitici sempre più complessi: questo rapporto è orientato a soddisfare tale domanda e rafforza solo la reputazione di BCS GM e GKEM ANALYTICA come principali fornitori di prodotti di investimento, servizi e conoscenza del mercato russo al suo interno” Ha aggiunto Chuyko.

Alexander Kudrin ha anche aggiunto: “Nel mondo odierno di sempre crescente rumore di mercato, i principali investitori istituzionali hanno bisogno di prodotti e approfondimenti che tagliano il caos. Fuori dagli schemi non solo fornisce agli operatori del mercato le analisi più aggiornate e necessarie del mercato russo, ma attraverso ricerche sapientemente raccolte, fornisce anche previsioni compiute, che informano le strategie di investimento per gli attori internazionali – quelli che stanno entrambi investendo attivamente in Russia o stanno considerando di farlo “.