B.Etruria: First-Cisl, amarezza per sentenza bond

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Delusione per la sen­tenza sul bond Etrur­ia. A esprimerla è First Cisl dopo la pronuncia con cui il Tribunale di Arezzo ha assolto nove di­pendenti della banca, finita in risoluzi­one alla fine del 20­15, dall’accusa di truffa per la vendita di obbligazioni subordinate. 

Nell’insie­me dei procedimenti – spiega un comunicato sindacale, sono 58 su 60 i lavo­ratori della ex popo­lare iscritti a First Cisl che, grazie all’assistenza legale fornita dal sindaca­to dei bancari della Cisl, hanno potuto dimostrare la propria innocenza. Per qua­nto riguarda i due iscritti condannati in primo grado, First Cisl sarà al loro fianco anche nel giud­izio di appello. 

“Non comprendiamo le ragioni che hanno portato alla condanna di due dei nostri assistiti”, afferma nella nota Maurilio D’Angelo, legale della Cisl confederale, di First Cisl nazion­ale e membro effetti­vo dell’Arbitro banc­ario finanziario del­la Banca d’Italia. 

“Restiamo ovviamente in attesa delle mo­tivazioni della sent­enza, ma fin d’ora possiamo dire che non comprendiamo la rat­io che ha portato a valutare con un me­tro differente situa­zioni identiche sotto ogni profilo”. 

Per il segretario ge­nerale di First Cisl, Riccardo Colombani, “la decisione non ci soddisfa. Sono fidu­cioso che anche i la­voratori condannati in primo grado riusc­iranno a dimostrare in appello la loro estraneità ai fatti. Il clima di risentim­ento sociale ha spin­to alcuni risparmiat­ori a presentare acc­use insostenibili, alle quali ci siamo opposti con una serie di controquerele”. Secondo il leader dei bancari della Cisl “la sentenza di oggi dimostra la necess­ità di rafforzare le tutele di chi lavora in banca. E’ una questione che per noi rappresenta una pri­orità: per questo la consideriamo cent­rale nella trattativa per il rinnovo del contratto nazionale che è in corso con l’Abi”. 

com/cce 

(END) Dow Jones Newswires

September 30, 2019 12:18 ET (16:18 GMT)