Viaggio: con 60 golfisti in tutto il mondo

finews.ch 5.11.19

Un ex golfista professionista vuole portare i suoi ospiti nel jet privato convertito in un mese a dieci dei campi da golf più esclusivi del mondo.

Di Stefan Waldvogel, libero professionista

Sarà il viaggio per gruppi di golf più esclusivo che il mondo abbia mai visto. L’organizzatore tedesco Golf.extra ha organizzato un jet privato Airbus convertito e desidera pilotare un massimo di 60 partecipanti in un mese per raggiungere i dieci migliori campi da golf.

Gli ospiti non devono fare a meno del lusso durante il viaggio. Volano tutti in giro per il mondo dal 13 novembre al 10 dicembre 2020 nel rinnovato Airbus 340 VIP ( nella foto sotto ), che dispone solo di posti pianali in Business Class.

Porter e dottori di bordo

Airbus 505

Oltre ai facchini, la squadra di bordo comprende un medico di bordo, guide di viaggio di lingua tedesca, un istruttore di golf e almeno due impiegati dell’organizzatore.

Il viaggio di 26 giorni ( vedi foto sotto ) inizia a Francoforte, la prima tappa è l’Oman. Quindi parte per Singapore, via Sydney a Queenstown in Nuova Zelanda. Il jet di lusso si dirige quindi alle Hawaii e a San Francisco. Il tour mondiale termina a Cancun, in Messico.

Golf World Tour 506

Naturalmente, saranno aperti solo i migliori hotel nelle rispettive destinazioni. Gli ospiti possono scegliere in qualsiasi giorno, se vogliono giocare a golf su un campo principale o provare qualcos’altro.Tra vino e aria calda

Alle Hawaii, ad esempio, gli ospiti devono scegliere tra un volo in elicottero sulle isole di Molokai e Maui o una partita a golf sul Kapalua ( foto sotto ) – The Plantation Course.

Hawaii Kapalua 505

A San Francisco, i partecipanti avranno l’imbarazzo della scelta tra un volo in mongolfiera sul Californian Wine Country seguito da una visita alle cantine della Napa Valley o una partita a golf a Half Moon Bay – The Ocean Course. Se le opzioni del programma proposte non soddisfano il gusto degli ospiti, gli esperti aiutano con un’ulteriore pianificazione giornaliera individuale.

Molti momenti wow

“Per molto tempo abbiamo pensato di offrire qualcosa di molto speciale ai nostri clienti. Un pacchetto di viaggio di lusso che non lascia nulla a desiderare “, afferma Ergül Altinova , capo e proprietario di Golf.extra. 

Altinova e il suo team hanno trascorso nove mesi a pianificare il viaggio. Vogliono attirare gli appassionati di golf, ma anche i non golfisti. “Diamo ai nostri clienti momenti emozionanti, sia in campo che in qualsiasi altra attività nei luoghi più belli del mondo”, promette Altinova, che lui stesso era un professionista del golf ed è cresciuto nel settore dei viaggi.

Almeno 40 persone

Il solo noleggio del jet, incluso un equipaggio di lingua tedesca, costa circa 1,4 milioni di euro. Non c’è da stupirsi che il “giro del mondo finale” abbia il suo prezzo. A persona è di 72.500 euro (poco meno di 80.000 franchi). Chi viaggia da solo, paga un supplemento unico di 4’000 Euro.

Per rendere lo sforzo utile, Golf.extra ha bisogno di 40 prenotazioni entro la fine di gennaio. “Siamo sulla buona strada”, afferma Altinova ( TN ).