Barclays mantiene il suo impegno nei confronti di Santander e CaixaBank

Expansion.com 8.11.19

Grafico azionario  Dreamstime

Il Credit Suisse consiglia di acquistare Santander e CaixaBank e di vendere BBVA

Perché CaixaBank è il primo vincitore della stagione dei risultati?

.

Barclays ha deciso di ridurre il prezzo indicativo del Banco Santander, aumentare quello di BBVA e, sebbene abbia mantenuto la sua opinione su CaixaBank, ha sottolineato che le sue azioni sono economiche.

Ciò è stato rivelato in un nuovo rapporto in cui analizza alcune banche spagnole e in cui ha anche fatto un piccolo cenno alle elezioni generali di domenica prossima.

“Senza un chiaro vincitore, scenario al quale puntano i sondaggi, sarà difficile attuare politiche economiche e garantire stabilità, come è stato visto dopo quasi due anni con un governo di coalizione”, ha detto. 

Per quanto riguarda le entità, Barclays ha deciso di mantenere la sua raccomandazione su Santander a “sovrappeso”, ma ha ridotto il prezzo al quale vede le sue azioni a breve-medio termine a 4,60 euro, rispetto ai precedenti 4,90 euro .

“Questa riduzione del prezzo indicativo è una conseguenza degli adeguamenti delle previsioni sul deficit di capitale per gennaio 2022 annunciati da Santander per gli impatti normativi per gli anni 2020 e 2021. Tuttavia, troviamo le azioni interessanti”, ha affermato. 

Allo stesso tempo, Barclays ritiene che i costi di ristrutturazione annunciati in Spagna e nel Regno Unito dovrebbero iniziare a migliorare le prospettive di profitto per l’anno 2020, definendo “positivo” la nomina di José Luis de Mora a capo di Santander. Consumer Finance (SCF). 

Per BBVA , l’entità britannica, che ha mantenuto la sua raccomandazione in “neutrale”, ha rivisto al rialzo il prezzo indicativo, da 5,40 euro per azione, a 5,50 euro, il che rappresenta un potenziale di rivalutazione di più 10% rispetto al prezzo di chiusura delle azioni di ieri.

Barclays ha assicurato che i rischi e gli squilibri economici in Turchia non possono ancora essere compensati dal leggero miglioramento dei risultati della sua controllata. 

Nel caso di CaixaBank , il team di analisi della banca britannica ha mantenuto la sua raccomandazione di “sovrappeso” e il prezzo al quale vede i suoi titoli a breve e medio termine a 3,20 euro.

Tuttavia, ritengono che i risultati presentati dalla banca presieduta da Jordi Gual nel terzo trimestre dell’anno siano stati “migliori del previsto” e si aspettano che continuerà a ridurre ulteriormente i suoi costi. 

In questo senso, sebbene abbiano evidenziato la rivalutazione di oltre il 30% dei titoli CaixaBank negli ultimi due mesi, al di sopra della media delle banche europee (+ 13%), Barclays li considera ancora economici. 

Attenzione in Bankia 

D’altra parte, Barclays ha fatto riferimento a due riunioni tenute con il direttore finanziario di Bankia, Leopoldo Alvear, e il direttore delle relazioni con gli investitori e i rating, Íñigo Velázquez, nei giorni 30 e 31 ottobre. 

“Dopo questi incontri, riteniamo che gli investitori rimangano cauti e in disparte a causa della sensibilità di Bankia a problemi quali Euribor, IRPH o politica dei dividendi”, ha affermato.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.