Riciclaggio Orsero: al Fisco 15 milioni dopo il buco da 90 lasciato in Carige

Ilsecoloxix.it 7.11.19

Antonio Orsero accompagnato in tribunale durante le indagini

Gli industriali della frutta indagati verso il patteggiamento. I pm: capitali sottratti da Genova e finiti in banche offshore

Genova – Il capitolo finale della vicenda potrebbe essere celebrato questa mattina: il Gruppo Orsero chiude i suoi guai con il Fisco con un «ravvedimento operoso» che vale circa 15 milioni di euro. Alla dimostrazione del pagamento è subordinata l’accettazione d’una serie di richieste di patteggiamentiper proprietari e alti manager del colosso della frutta, accusati a vario titolo di associazione per delinquere, appropriazione indebita, evasione fiscale e riciclaggio. L’inchiesta nacque da un prestito da 90 milioni di euro concesso alla holding negli anni della gestione di Giovanni Berneschi. Quei soldi, secondo la Procura, non sono mai tornati indietro e sarebbero stati incamerati attraverso una fusione fittizia, con società sempre controllate dagli Orsero.

Mentre il gruppo si ristrutturava a spese dello Stato, con lavoratori in cassa integrazione e contratti di solidarietà, secondo la Procura la famiglia Orsero ha messo al sicuro una provvista di «almeno 24 milioni di euro a Panama e alle Virgin Islands, al fine di occultare la provenienza delle somme».

Si terrà questa mattina, di fronte al giudice per le indagini preliminari Alessia Solombrino,l’udienza preliminare della maxi-indagine finanziaria nata da una costola del caso Carige.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.