L’azienda mangia compagnia: come vengono gestiti gli acquisti come Iberia e Air Europa?

Un aereo Iberia con un altro dispositivo Air Europa.IL MONDO

Domenica 10 novembre 2019-02: 03 elmundo.es

Mancava solo un’ora all’apertura dei mercati lunedì scorso quando la sorpresa è saltata: “Iberia acquista Air Europa per 1.000 milioni di euro” . Gli avvisi dei media hanno iniziato a raggiungere il cellulare annunciando una delle operazioni più rilevanti del settore aereo spagnolo negli ultimi anni. Quasi contemporaneamente fu annunciatal’acquisizione di Ebury da parte della Santander Bank , un acquisto più piccolo ma anche rilevante nel suo settore.

Non sono le uniche operazioni che negli ultimi giorni sorvolano i mercati, dentro e fuori la Spagna: Xerox e la sua offerta di 30.000 milioni di dollari per rilevare il suo concorrente, HP; Fiat e PSA , che hanno confermato i negoziati per unire e creare uno dei principali gruppi automobilistici del mondo; Imperial Brands , che completa anche il processo per sbarazzarsi di Tabacalera , la sua filiale spagnola … E poi ci sono le banche ; Solo in Spagna si parla di fusioni per le quali Banco Sabadell, Bankia, Liberbank o Abanca sembrano potenziali candidati.

Il mercato per M & A ( fusioni e acquisizioni ), che è il nome dato all’attività fusione e acquisizione sembra di aver ripreso vigore nella seconda parte dell’anno dopo diversi mesi lenta. C’è molta liquidità disponibile sul mercato e le aziende che hanno approfittato della crisi per rinforzarsi e riposizionarsi nella vetrina del negozio, qualcosa che non passa inosservato a compratori, venditori e l’intero universo di banche, consulenti, avvocati ed esperti coinvolti nelle transazioni.

“Il 2019 è un anno molto positivo in termini di operazioni di questo tipo, sebbene il record sia stato superato nel 2018″, conferma Borja Arteaga , Managing Partner di PJT Partners in Spagna. Borja lavora nel settore da 25 anni e conosce i dettagli di questi processi. Dice a EL MUNDO che il modo di prepararli è diverso se il cliente è l’acquirente o il venditore, ma in entrambi i casi “c’è un lavoro preparatorio molto ampio”.

Nonostante l’annuncio inaspettato, pochi credono oggi che la vendita di Air Europa sia stata una questione veloce. Ore dopo aver chiuso l’accordo, Juan José Hidalgo haassicurato a questo giornale di sentirsi “triste” per essere finito nelle mani del suo storico rivale. “L’operazione è stata chiusa da mio figlio, è lui che può spiegarlo”, ha confessato. Dicono che i negoziati sono stati condotti con un tale livello di segretezza che solo il nucleo duro della famiglia Hidalgo (i proprietari di Globalia, il gruppo a cui apparteneva la compagnia aerea) e un piccolo gruppo di dirigenti ne erano a conoscenza. Forse c’è sorpresa e forse c’è anche discrezione , un elemento fondamentale per le negoziazioni di questo tipo che si realizzeranno.

L’ORIGINE

Un operatore in una fabbrica Citroen.
Un operatore in una fabbrica Citroen. REUTERS

Ma perché ciò accada, da dove inizi? Dove iniziano a prendere forma le operazioni aziendali? Di solito hanno una doppia origine: o le banche di investimento, che analizzano il mercato e le società e suggeriscono opzioni che potrebbero essere interessanti, o i team di sviluppo aziendale delle stesse società, che tracciano in modo permanente il panorama alla ricerca di opportunità interessanti.

Una volta che l’impresa di acquisto o di vendita decide di andare avanti con l’idea, di solito c’è un contatto al più alto livello tra i rappresentanti di entrambi. È un approccio più amichevole del normale e, se ha successo, il resto dei pezzi fondamentali inizia ad essere incorporato per chiudere l’affare. “È un processo molto standardizzato . Patti di riservatezza, patti di esclusività vengono firmati e vengono stabiliti una serie di passaggi che si concludono in un documento di base o in un protocollo d’intesa “, ha affermato Enrique Carretero , partner di M&A dello studio legale Baker McKenzie .

A suo avviso, è essenziale “che le aziende abbiano molti consigli fin dalle prime fasi, sia in campo finanziario sia in termini fiscali e legali”, poiché ciò consente di strutturare e progettare l’intero processo con le dovute protezioni e solleva il Possibilità finali di successo.

Ci sono molte operazioni che vengono avviate e anche molte che rimangono a metà strada . “Gli aggiustamenti nella valutazione iniziale di una società o il processo di due diligence sono i motivi che spiegano più frequentemente i fallimenti”, afferma Javier Menor , partner di M&A e capo dell’ufficio di Baker McKenzie a Barcellona.

La due diligence è l’intero processo di analisi che l’impresa acquirente esegue sul venditore e, a volte, secondo Minor, rivela rischi di lavoro, finanziari o normativi che sono considerati insormontabili a causa del suo possibile impatto sul futuro dell’azienda.

LE CHIAVI DEL SUCCESSO

Una persona tiene una sigaretta di marche imperiali.
Una persona tiene una sigaretta di marche imperiali. GETTY

Al contrario, sono decisivi per il successo “che l’operazione ha un senso strategico per l’impresa acquirente e che tutte le successive integrazioni sono eseguite correttamente”, spiega Juan López del Alcázar , socio dirigente dell’area Transazioni EY . L’esperto assicura che l’intero processo precedente è quasi altrettanto importante di quello successivo, per calcolare bene “ciò che viene dal D-day “. Calibra le chiamate sinergiche. Lace . “A volte i team di gestione non parlano o non hanno considerato come formeranno i nuovi team” ed è essenziale essere chiari.

Ad esempio, Iberia e Air Europa prevedono che dopo la loro acquisizione emergerà un gigante aeronautico con circa 210 aerei, oltre 35 milioni di passeggeri all’anno e il 72% del traffico aereo nazionale in Spagna. Questo, ovviamente, se le autorità europee garanti della concorrenza finissero per benedire il sindacato.

“Questo è uno dei problemi più complessi in ogni operazione, specialmente quando le società coinvolte appartengono allo stesso settore commerciale”, afferma Javier Menor.

Revisionando le operazioni più recenti e quelle che si trovano nell’aria, è difficile pensare che qualsiasi settore sia escluso dalla danza aziendale, ma la tecnologia e l’energia hanno monopolizzato negli ultimi tempi i movimenti principali e continueranno ad essere al centro del radar del mercato. “In Spagna, anche le società legate alle energie rinnovabili sono molto interessanti “, afferma Juan López de Alcázar.

Borja Arteaga fornisce alcuni indizi in più. ” Distribuzione, proprietà immobiliari e banche”, enumera, sono settori molto interessanti al momento. Le istituzioni finanziarie sono chiamate a recitare nella fase successiva delle fusioni e acquisizioni in Spagna e in Europa.

Tuttavia, le prospettive suggeriscono che il prossimo anno sarà più moderato rispetto agli ultimi anni. Secondo lo studio sulle previsioni globali delle transazioni preparato congiuntamente da Baker McKenzie e Oxford Economics, il valore delle fusioni e acquisizioni diminuirà a livello globale da $ 2,8 miliardi nel 2019 a 2,1 miliardi nel 2020 . Nel caso dell’Europa, il rapporto vede un marcato calo dell’appetito, motivato da componenti economiche e geopolitiche e anche da un maggiore controllo regolamentare. Lo stesso controllo ora atteso da Iberia e Air Europa nel loro conto alla rovescia finale

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.