UBS ha multato $ 51 milioni dall’autorità di regolamentazione di Hong Kong per il sovraccarico dei clienti facoltosi

internationalinvetstment.net 11.11.19

UBS ha multato $ 51 milioni dall’autorità di regolamentazione di Hong Kong per il sovraccarico dei clienti facoltosi

UBS fined $51m by Hong Kong regulator for overcharging wealth clients

L’autorità di regolamentazione di Hong Kong ha inflitto un’ammenda di $ 400 milioni di HK $ ($ 51 milioni) a UBS per il sovraccarico di migliaia di clienti della gestione patrimoniale globale per quasi un decennio in un caso che ha messo in luce gravi e sistematici problemi con i controlli interni della banca.

La Hong Kong Securities and Futures Commission (SFC) ha scoperto che UBS ha sistematicamente sovraccaricato i clienti del private banking manipolando il prezzo sulle negoziazioni di obbligazioni e prodotti strutturati tra il 2008 e il 2015, secondo una dichiarazione dell’autorità di regolamentazione.

I clienti di Hong Kong della divisione di gestione patrimoniale di UBS sono stati costretti a pagare di più per le obbligazioni e i prodotti strutturati di debito dopo che la banca ha aggiunto un ulteriore “spread” alle operazioni richieste dai clienti nella sua principale attività di gestione patrimoniale.Tra il 2008 e il 2017, UBS ha inoltre addebitato commissioni eccessive ad alcuni clienti.UBS ha superato di gran lunga queste aspettative sovraccaricando sistematicamente un numero molto elevato di clienti per molti anni “

“UBS ha superato di gran lunga queste aspettative sovraccaricando sistematicamente un numero molto elevato di clienti per molti anni”, ha dichiarato Ashley Alder, amministratore delegato della SFC. “Sebbene ogni sovrapprezzo rappresentasse una frazione di ciascun commercio, la cattiva condotta di UBS ha comportato l’inganno e un diffuso abuso di fiducia che ha comportato entrate supplementari significative per UBS a cui non aveva diritto.”

La banca svizzera ha accettato di offrire un risarcimento di HK $ 200 milioni ai clienti interessati dalla sua condotta. Questi 5.000 clienti di Hong Kong sono stati coinvolti in 28.700 transazioni di questo tipo e riceveranno un avviso sulla compensazione entro un mese.

La mancanza di supervisione del personale e i “fallimenti della prima e della seconda linea di funzioni di difesa” di UBS hanno contribuito alla condotta, ha dichiarato l’autorità di regolamentazione. Anche la banca svizzera ha impiegato due anni per denunciare la cattiva condotta dopo averlo scoperto.

Si tratta dell’ammenda più elevata comminata dalla Securities and Futures Commission, corrispondente alla sanzione inflitta a HSBC Private Bank (Suisse) nel 2017 per cattiva condotta relativa alla vendita di prodotti strutturati rischiosi Lehman Brothers a clienti con propensione a basso rischio.

A marzo, la SFC ha sospeso per 12 mesi la licenza di Hong Kong di UBS per fornire consulenza sulla finanza aziendale in relazione ai suoi fallimenti come sponsor delle offerte pubbliche iniziali cinesi.