Il Credit Suisse ridurrà i bonus dei banchieri per gli investimenti a causa di prestazioni “insoddisfacenti”

zerohedge.com 15.11.19

In passato, i banchieri di investimento dovevano decidere: consegnare buoni 10-15 anni della tua vita, lavorare follemente più di 110 ore in ufficio, ma essere pagato molto bene in cambio, con il tipico socio Ibanking e VP che fanno ovunque tra $ 300.000 e $ 750.000 alla fine degli anni ’20, primi anni ’30. Quei giorni sono passati da un pezzo, e mentre rimangono le ore folli, la paga è diminuita notevolmente negli ultimi anni. E per i banchieri della seconda più grande banca svizzera, il Credit Suisse, sta per cadere di nuovo.

Come riporta Bloomberg, il Credit Suisse prevede di tagliare i bonus nella divisione più redditizia (storicamente) degli investimenti bancari e dei mercati dei capitali e di riallocare il capitale in aree a maggiore crescita dopo un continuo rallentamento degli accordi. Secondo “persone familiari”, i tagli alle retribuzioni dovrebbero avvenire anche se i ricavi del quarto trimestre rimbalzano, cosa che probabilmente non accadrà. In effetti, ora si prevede che dopo diversi trimestri di attività di fusioni e acquisizioni scarse, un calo delle IPO e un indebitamento finanziario più debole, si prevede che l’unità con i migliori pagamenti della banca registrerà il suo risultato più basso da anni.

Lo scorso anno il Credit Suisse ha erogato bonus per $ 3,2 miliardi in totale. Compensi e benefici per i primi nove mesi sono stati inferiori di $ 75 milioni alla divisione rispetto a un anno fa, secondo il rapporto trimestrale più recente della banca.

Il bagno di sangue bonus è stato accennato per la prima volta diverse settimane fa, quando il CEO Tidjane Thiam ha definito “insoddisfacente” la performance del terzo trimestre della divisione. Come aggiunge Bloomberg, “la banca ha perso quest’anno quando una serie di accordi è crollata o non è decollata, compresa l’offerta pubblica iniziale pianificata dell’unità Reassure con sede nel Regno Unito di Swiss Re e l’offerta abbandonata di Chevron Corp. per Anadarko Petroleum Corp. Tuttavia, il Credit Suisse mantiene uno dei primi 10 posti per le fusioni e acquisizioni ed è un coordinatore globale dell’IPO dell’Arabia Saudita “.

Un altro suggerimento: il capo della divisione Ibanking / mercati finanziari della banca, Jim Amine, si è dimesso all’inizio di questo mese, assumendo il ruolo di capo delle opportunità di credito privato con sede a New York.

Il Credit Suisse è quasi solo perché i bonus di Wall Street sono pronti a ridursi nel 2019, secondo un rapporto di martedì del consulente per la compensazione Johnson Associates. Una prospettiva a lungo termine è ancora più brutta, con una recente analisi di Bloomberg che indica che la retribuzione per dipendente è diminuita del 61% in Goldman Sachs se aggiustata per la crescita dei salari nominali nel periodo. Il secondo dopo il crollo precipitoso di Goldman – ora che la banca si sta trasformando in una banca al dettaglio con gravi problemi con le carte di credito – è stato il Credit Suisse Group al 46%. Il gruppo ha avuto una riduzione media del 14%.

Coloro che lavorano in hedge funds e in consulenza di private equity e investment banking probabilmente faranno meglio, con i loro bonus potenzialmente in aumento del 5%, secondo il rapporto.