Ex Ilva, Intesa Sanpaolo di nuovo in campo per salvataggio( sarà come il salvataggio / disastro delle banche venete?…….)

finanzareport.it 21.11.19

La banca guidata da Carlo Messina detiene già il 5,6% di Am Investco e vanta un credito di 1 miliardo nei confronti di Mittal 

intesa sanpaolo ilva

Il ministero del Tesoro esplora l’ipotesi di un ingresso diretto ma di minoranza in Am Investco, la società che fa capo all’ex Ilva di Taranto, o della creazione di una newco nella quale entrerebbe con una quota Cdp o una delle sue partecipate. Per entrambi i casi, secondo indiscrezioni di stampa, si profila un rinnovato ruolo di Intesa Sanpaolo nel salvataggio dell’ex Ilva

Se l’intervento della Cdp fa i conti con l’opposizione delle fondazioni bancarie, la banca guidata da Carlo Messina avrebbe dato la propria disponibilità a scendere in campo. Lo scrive il quotidiano La Repubblica. Intesa Sanpaolo detiene già il 5,6% di Am Investco e vanta un credito di 1 miliardo nei confronti di Mittal. 

L’ipotesi affiora alla vigilia del vertice di Palazzo Chigi che domani metterà allo stesso tavolo il premier Giuseppe Conte e i Mittal, padre e figlio, mentre la multinazionale sarebbe maggiormente aperta a una possibile trattativa. 

Per la cronaca, il governo domani dovrebbe proporre la reintroduzione dello scudo penale, la rinegoziazione del canone di affitto, ammortizzatori sociali per non più di 2.500 esuberi (contro i 5.000 strutturali stimati dall’azienda). 

Solo se questo punto di caduta dovesse rivelarsi impraticabile, scrive Repubblica, l’esecutivo giocherebbe la carta dell’intervento pubblico al fianco di Arcelor Mittal.

intanto in Borsa alle ore 11,25 le azioni Intesa Sanpaolo segnano +0,13% a 2,348 euro, in linea con il comparto (+0,24% il Ftse Italia Banche).