Pictet acquista nel mega progetto di costruzione di Ginevra

finews.ch 21.11.19

At the Place de l’Etoile (foto: Dupraz e Byrne)

La banca privata di Ginevra Pictet passa sotto i costruttori – assicura i diritti di un blocco che viene costruito nell’ambito del progetto con sede a Ginevra “PAV”.

Il gruppo Pictet vuole fare tutto il possibile: attraverso un accordo con la città di Ginevra, la banca privata con sede a Ginevra assicura i diritti di costruzione in uno dei blocchi che fanno parte del progetto di costruzione “PAV” (per i tre distretti Praille, Acacias e Vernets) dell’area da costruire.

Secondo un comunicato stampa della banca di giovedì, il blocco sarà dedicato principalmente alle attività del Gruppo Pictet e di altre parti interessate e includerà circa 100 unità abitative.

21,8 milioni di franchi

In particolare, il blocco di quattro case sarà completato nel 2025 a Etoile, il futuro quartiere degli affari della città, dove gli edifici possono raggiungere un’altezza di 175 metri. Pictet acquisisce i diritti di costruzione del blocco di 66.500 metri quadrati con l’accordo, che costa alla banca privata circa 21,8 milioni di franchi svizzeri.

Inoltre, si è impegnata a contribuire con circa 5,8 milioni di franchi alla progettazione di strutture pubbliche all’aperto intorno all’isolato.

voto di fiducia

Per  Renaud de Planta , Senior Partner del gruppo Pictet, il progetto testimonia l’impegno e la fiducia del gruppo Pictet in Svizzera e Ginevra. E: “Inoltre, offre ai nostri dipendenti un ambiente di lavoro stimolante, umano e diversificato in cui possono scambiare idee e guardare al futuro”.

I nuovi edifici, come il quartier generale di Pictet 15 anni fa, saranno dotati di tecnologie ambientali all’avanguardia durante la costruzione. Secondo l’annuncio, il blocco sarà costituito da un piedistallo a sei o otto piani al piano terra, che è dominato nella parte settentrionale di una scala a ventiquattro piani che si affaccia sulla via Acacias Ginevra – dove si trova la sede principale di Pictet.

Progetto Century «PAV»

Con il “PAV”, il volto della città del Rodano cambierà in modo permanente. Nei prossimi decenni, circa 230 ettari (circa 322 campi da calcio) saranno convertiti e convertiti. Secondo il piano generale degli architetti, questo costruirà fino a 40.000 posti di lavoro e 9.000 grandi appartamenti.

Tuttavia, non è ancora chiaro fino a che punto il periodo si estenderà, dato che  Emmanuel Chaze , uno dei project manager di gennaio, ha detto al quotidiano Neue Zürcher Zeitung: “Partiamo dal presupposto che la metà del PAV sarà costruita nei prossimi vent’anni. Ma tutto dipende dall’economia e dallo sviluppo della domanda di spazio di vita e di lavoro »