Crédit Mutuel: il marchio CM-CIC scomparirà

douard Lederer lesechos.fr 24.11.19

La componente principale del gruppo Crédit Mutuel ha deciso di cambiare il marchio di una trentina di sue filiali commerciali, fino ad ora porta il nome di “CM-CIC”.

L’ambito dell’Alleanza federale si espanderà presto, portando a 13 il numero di federazioni aderenti al Crédit Mutuel.

Shutterstock

Regolarmente designato come “marchio bancario preferito dai francesi” dal barometro Posternak Ifop, il Crédit Mutuel desidera ottenere ancora più visibilità. Crédit Mutuel Alliance Fédérale – l’entità con sede a Strasburgo che comprende 11 delle 19 federazioni Crédit Mutuel – ha annunciato una quadratura della sua “architettura del marchio”.

L’entità, che rivendica il posto della terza banca al dettaglio in Francia, non percorre quattro strade. Il nome precedente “CM-CIC”, che copriva una trentina di filiali, scompare a favore di un sistema molto semplice: le parole “Crédit Mutuel” o “CIC” (la rete bancaria, sussidiaria dell’Alleanza federale), seguito da un nome commerciale. Così un oscuro “CM-CIC Bail” viene ribattezzato “Crédit Mutuel leasing”. Un altro esempio, “Account chiave CM-CIC” diventa “CIC Corporate”.

Dai più chiarezza

Questo posizionamento dei marchi attraversa argomenti sostanziali per la mutua banca. Ha lo scopo di chiarire la divisione dei ruoli tra le imprese CIC (più orientate al business) e Crédit Mutuel, fornendo servizi alle banche membri locali dell’Alleanza Federale.

Questo movimento fa parte del piano strategico 2019-2023 annunciato solo un anno fa. Quest’ultimo prevede di creare reti bancarie di “centri di servizio” per professioni sempre più diverse. In questo spirito, le filiali, con i loro nomi più visibili, saranno messe “al servizio completo delle reti bancarie”, afferma Nicolas Théry, presidente del Crédit Mutuel Alliance Fédérale, in una nota.

Questa ricerca di coerenza è iniziata già lo scorso anno quando, a livello di gruppo, il nome “Crédit Mutuel Alliance Fédérale” ha sostituito il termine “CM11-CIC”, che fino ad ora era stato utilizzato. Nel 2018, ha anche portato alla negoziazione di un unico status per i dipendenti di Crédit Mutuel e CIC, al fine di creare mobilità professionale.

Altre due federazioni

Questi cambiamenti avvengono man mano che l’ambito dell’Alleanza federale si espanderà presto, portando a 13 il numero di federazioni membri.

Il Crédit Mutuel du Massif Central ha deciso di lasciare il Crédit Mutuel Arkéa (che comprende anche la Bretagna e il sud-ovest) e di non seguire l’indipendenza del suo progetto . Anche il Crédit Mutuel Antilles-Guyane entrerà a far parte dell’Alleanza federale il 1 °  gennaio. Oltre ad Arkéa, tre federazioni, tra cui Crédit Mutuel Nord Europa (CMNE) con sede a Lille, non si uniscono all’ex CM11. Ma queste tre entità utilizzano il sistema informatico e distribuiscono i prodotti assicurativi.