Bnache Ue: Eba; coefficienti patrimonio stabili, prospettive fosche per ricavi

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

L’Autorità bancaria europea (Eba) ha pubblicato oggi la sua relazione annuale sui rischi e le vulnerabilità nel settore bancario dell’Ue. La relazione è accompagnata dalla pubblicazione dell’esercizio di trasparenza a livello Ue per il 2019, che fornisce informazioni dettagliate, in un formato comparabile e accessibile, per 131 banche in tutta l’Ue. Nel complesso, i rapporti di solvibilità delle banche dell’Ue sono rimasti stabili, mentre l’Npl Ratio si è ulteriormente contratto. Viste le fosche prospettive per la redditività, prevista bassa, una gestione proattiva delle spese operative è essenziale.

Dopo progressi sostanziali negli ultimi anni, i coefficienti patrimoniali sono rimasti sostanzialmente invariati anno dopo anno. A giugno 2019, il coefficiente Cet 1 si attesta al 14,4% (14,3% a giugno 2018) a pieno carico. Nell’ultimo anno è stato osservato un parallelo aumento delle attività ponderate per il rischio (Rwa) (2,5% a/a) e Cet1 (3% a/a). Il rischio di credito, che costituisce l’80% del totale Rwa, è aumentato di circa il 2,5%, che è inferiore alla crescita delle attività totali (3%) e dei prestiti totali (3,5%). Tali sviluppi indicano che gli Rwa del credito sono guidati non solo dall’andamento delle attività delle banche, ma anche da cambiamenti nella composizione delle esposizioni delle banche e dei parametri di rischio.

cce

(END) Dow Jones Newswires

November 29, 2019 12:48 ET (17:48 GMT)