L’Arabia Saudita sta dorando il Credit Suisse

di Peter Hody finews.ch 31.10.19

La flottazione della più grande compagnia petrolifera del mondo, la Saudi Aramco, dovrebbe avvenire a dicembre. E il Credit Suisse è sicuramente una delle principali banche a guidare l’IPO, come haappreso finews.ch .

Saudi Aramco è una compagnia di superlativi: il più grande produttore di petrolio al mondo, la compagnia più redditizia del mondo, e ora con un obiettivo di 40 miliardi di dollari, sarà anche la più grande IPO al mondo.

Dopo diversi ritardi, una prima tranche di azioni dovrebbe essere quotata alla Borsa saudita di Talawud a dicembre. Sarà “presto”, ha detto il ministro saudita Abdulaziz bin Salman mercoledì, secondo la BBC, a margine della grande conferenza degli investitori “Future Investment Conference” a Riyadh.

CS offensiva degli ultimi giorni

Nei giorni scorsi la capitale saudita ha incontrato tutto ciò che ha il nome e il rango del mondo finanziario. Il tema caldo era l’IPO di Saudi Aramco: si svolge ora o no? L’ultima parola dice che il principe ereditario Mohammed bin Salman punta a $ 2 trilioni per il saudita Aramco.

Le fluttuazioni del prezzo del petrolio, l’incertezza sui mercati finanziari e, ultimo ma non meno importante, l’attacco dinamitardo agli impianti di produzione di petrolio saudita a settembre hanno ripetutamente messo in discussione l’IPO.

Inoltre Tidjane Thiam , CEO del Credit Suisse (CS), così come la sua Svizzera capo Thomas Gottstein erano presenti a Riyadh; Thiam come partecipante alla conferenza e Gottstein come membro di una delegazione del Consiglio federale sotto la direzione del ministro delle finanze Ueli Maurer .

Solo CS tra le banche di investimento statunitensi

Dietro le quinte, i dettagli finali dell’IPO saudita di Aramco sono stati riempiti di nuovo, e non a scapito del CS. Ad eccezione di due istituti finanziari sauditi, la banca svizzera è ora l’unica banca di investimento non statunitense che, in qualità di coordinatore globale congiunto, può svolgere un ruolo guida nell’IPOsaudita di Aramco, come ha appreso finews.ch . CS non ha commentato giovedì.

Il CS era stato dichiarato dallo scorso settembre come una banca leader a livello mondiale. Ma ora sono fonti ufficiali e assicurate a finews.ch .

Commissioni fino a $ 450 milioni

Si prevede che il mandato darà alla CS Investment Bank una spinta significativa , poiché ha registrato un’altra perdita nel terzo trimestre . Da qualche tempo, la somma di $ 350 a $ 450 milioni circolata nei circoli finanziari viene pagata da Saudi Aramco per la sua offerta pubblica iniziale di commissioni alle banche partecipanti. Ci sono circa due dozzine di essere lì, che ha portato alla distribuzione dei ruoli un ordine di beccata.

In cima ci sono JP Morgan e la Saudi National Commercial Bank, che Aramco è stata la prima a scegliere come prima istituzione per preparare l’IPO.

UBS è uno dei tanti bookrunner

Quindi seguire gli altri coordinatori globali con CS, Bank of America, Goldman Sachs e Citi e il gruppo finanziario nazionale Samba. Più in basso nell’ordine di beccata sono i 15 Bookrunner, tra cui UBS e Deutsche Bank.

Riyadh è stata una destinazione frequentata dai banchieri degli investimenti negli ultimi anni: il principe ereditario Mohammed bin Salman è in procinto di aprire il Regno Petro, che dovrebbe privatizzare le imprese statali e investire pesantemente nella diversificazione dell’economia.

Banche come CS e UBS hanno fatto grandi investimenti in Arabia Saudita per creare organizzazioni di gestione patrimoniale e beneficiare del flusso di cassa atteso dalle commissioni IPO.

L’omicidio di Kashoggi non è più un problema

Mohammed bin Salman non ha ancora guadagnato la reputazione di sovrano democratico. È considerato la mente dietro l’omicidio del giornalista e critico di regime Jamal Kashoggi . 

L’anno scorso, i leader internazionali del business, incluso il CEO di CS Thiam, avevano annullato il loro viaggio alla conferenza degli investitori. Quest’anno Kashoggi non è apparentemente più un problema che ha impedito l’arrivo e la partecipazione di rappresentanti internazionali.

Primo giorno di negoziazione l’11 dicembre

Senza ulteriori rinvii, la tabella di marcia IPO annuncerà che la fascia di prezzo delle azioni Aramco sarà annunciata il prossimo 17 novembre, le sottoscrizioni inizieranno il 4 dicembre e il primo giorno di negoziazione sarà l’11 dicembre.

Il piano è di elencare prima l’1% delle azioni al fine di aumentare gradualmente le negoziazioni a circa il 5% delle azioni il prossimo anno. La tesoreria statale dell’Arabia Saudita è di sventolare circa 100 miliardi di dollari, a seconda dell’interesse degli investitori per le azioni Aramco. Ciò è stato alimentato dall’annuncio di Aramco di pagare $ 75 miliardi di dividendi l’anno prossimo.

In quanto banca principale, CS potrebbe ricevere un’assegnazione eccessiva di azioni Aramco, il che renderebbe l’affare ancora più attraente per la banca svizzera. Finora aveva già partecipato alla più grande IPO del mondo, il gruppo tecnologico cinese Alibaba. Aveva pagato alle banche e ai consulenti partecipanti circa $ 300 milioni di commissioni.