Mediobanca: nel mirino di Consob (Mi.Fi.)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Con il blitz dello scorso 17 settembre Leonardo Del Vecchio si è candidato non solo ad assumere una posizione di primo piano in Mediobanca , ma anche a giocare un ruolo determinante in quelle Generali che già lo vedono azionista forte al 4,86%.

Una manovra molto ambiziosa se è vero che, dopo aver rastrellato titoli fino al 9,9%, Mr. Luxottica vorrebbe ora superare la soglia di qualifying holding e marciare speditamente verso il 20%, Bce permettendo. Certo è che nelle ultime dieci settimane le manovre dei soci, nuovi e vecchi, hanno surriscaldato le azioni di Piazzetta Cuccia, portandole ai massimi dal 2009 con vorticose girandole di acquisti. Una situazione di fronte alla quale Consob non poteva esimersi dall’intervenire, sollecitata anche da una crescente pressione istituzionale. Il monitoraggio sarebbe iniziato subito dopo il blitz di settembre per poi intensificarsi nelle ultime settimane, in concomitanza con l’uscita di Unicredit dal capitale e con la salita di Del Vecchio al 9,9%.

L’obiettivo? Accertare il pieno rispetto del Tuf (in particolare della disciplina sugli acquisti di concerto disciplinata dall’articolo 109) e valutare gli effetti del blitz sulla stabilità della banca. In circostanze di questo genere sono molti gli strumenti nella cassetta degli attrezzi di Consob che, oltre a richiedere documentazione e sentire rappresentanti delle società coinvolte, può coinvolgere la magistratura nell’attività ispettiva. In particolare, secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, la Commissione avrebbe inviato una segnalazione alla Procura di Milano, coordinando poi un sopralluogo della Guardia di Finanza negli uffici di Luxottica (e c’è chi sostiene anche nella sede di Unicredit ). Al momento non si conosce il contenuto degli atti ma, secondo quanto trapela, la Consob avrebbe acceso un faro sugli acquisti di Delfin e degli altri veicoli coinvolti nella scalata a Mediobanca alla luce delle dichiarazioni precedentemente fatte da diversi protagonisti della vicenda in Consob e in Banca d’Italia.

red/fch

(END) Dow Jones Newswires

December 02, 2019 02:24 ET (07:24 GMT)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.