Il Messico annuncia la più grande scoperta di petrolio degli ultimi 30 anni

Jakob Blume, Jannik Tillar Handelsblatt.com 7.12.19

Dal 2020, il Messico vuole produrre 69.000 barili di petrolio al giorno. Un giacimento petrolifero recentemente scoperto nello stato della Costa del Golfo di Tabasco dovrebbe renderlo possibile.

Città del Messico Il Messico ha riportato la sua più grande scoperta di petrolio da oltre 30 anni. Sul campo di Quesqui di 34 chilometri quadrati nello stato della Costa del Golfo, Tabasco ha confermato e possibili riserve, che corrispondono a 500 milioni di barili di greggio, ha dichiarato Octavio Romero, capo della compagnia petrolifera statale Petroleos Mexicanos. La prima buca di Quesqui è stata praticata a giugno e ora produce 4.500 barili (una botte di circa 159 litri) al giorno. Si dice che il campo abbia undici buche e consentirà la produzione di 69.000 barili al giorno nel 2020 e 110.000 barili successivamente.