UBS divide la sua unità di asset elevati per crescere

expansion.com 18.12.19

Il nuovo gestore della gestione patrimoniale UBS sta studiando la divisione della banca svizzera. La decisione fa parte di un piano di ristrutturazione volto ad aumentare i prestiti con più margini per i più grandi family office del mondo.

Iqbal Khan, arrivato a UBS in ottobre, e il suo omologo Tom Naratil, vogliono dividere la divisione immobiliare, il cui direttore globale è Joseph Stadler.

A seguito della misura, che fa parte di una revisione strategica della banca, sono attese dozzine di licenziamenti. La ragione fondamentale del cambiamento è l’idea che la divisione dei clienti basata esclusivamente sul valore dei loro beni ha smesso di avere senso.

La decisione è una dichiarazione di intenzioni di Khan, la cui incorporazione in UBS è stata circondata da controversie quando si procede dal Credit Suisse, suo eterno concorrente.

Il CEO di UBS, Sergio Ermotti, ha assegnato al dirigente il compito di rilanciare l’attività di gestione patrimoniale.

Sebbene sia ancora il primo gestore patrimoniale al mondo, i suoi profitti al lordo delle imposte sono diminuiti del 10% nei primi nove mesi dell’anno a causa del rallentamento degli investimenti e del fatto che i clienti hanno optato per prodotti più conservativi prima del incertezza geopolitica e macroeconomica.