Palladio, nichel e caffè, i grandi vincitori del 2019

Étienne Goetz lesechos.fr 26.12.19

Alcune materie prime si sono distinte per le loro prestazioni eccezionali. Il palladio è diventato più prezioso dell’oro. Il nichel ha mostrato una volatilità spettacolare. Il caffè Arabica è balzato a causa dei cattivi raccolti in America Latina.

Il palladio e il caffè hanno registrato forti aumenti nel 2019.

Shutterstock

Il preziosissimo palladio

I pianeti si sono allineati per il palladio. Questo metallo prezioso ha registrato  le migliori prestazioni  della sua categoria, con un balzo di quasi il 60% tra gennaio e metà dicembre. Il palladio si è persino offerto il doppio lusso di  battere il record storico d’oro e superare la barra simbolica di 2.000 dollari l’oncia. Nonostante un calo alla fine dell’anno, ha guadagnato ancora il 50% da gennaio a 1.880 dollari l’oncia.

Questo metallo è molto richiesto dall’industria automobilistica per la produzione di tubi di scarico catalitici per auto a benzina. Ha beneficiato delle nuove norme antinquinamento in Europa e Cina e del passaggio dal diesel alla benzina. Inoltre, il mercato di questo sottoprodotto del platino e del nichel è già in deficit cronico da diversi anni e dovrebbe continuare ad esserlo. Tanto che gli analisti di Citi prevedono un’oncia a $ 2,500.

Alla fine dell’anno, il metallo è stato supportato anche dalle  battute d’ arresto della società elettrica pubblica sudafricana Eskom. A causa del razionamento dell’elettricità, le miniere in Sudafrica – uno dei principali produttori di questo metallo – hanno dovuto cessare la loro attività, alimentando i timori di carenza.

Le montagne russe di nichel

“Devil’s Metal” ha la reputazione di essere estremamente  volatile . L’anno 2019 non ha fatto eccezione. Dopo essere salito di quasi il 70% a oltre 18.000 dollari per tonnellata, questo metallo, utilizzato nella produzione di acciaio inossidabile, è precipitato del 30%. Dall’inizio dell’anno è aumentato del 33% a 14.245 dollari per tonnellata.

Questo ingrediente essenziale per la produzione di batterie elettriche è aumentato vertiginosamente nella prospettiva  di un embargo indonesiano contro le esportazioni dal 2020 contro il 2022 inizialmente previste. L’Indonesia ha le maggiori riserve di nichel al mondo e sogna di diventare il centro asiatico per la produzione di batterie.

In autunno, tuttavia, gli operatori hanno esaminato più da vicino i fondamenti del mercato e si sono resi conto che i prezzi non corrispondevano alla realtà della domanda, principalmente per l’acciaio inossidabile. Hanno quindi riadattato le loro posizioni.

Arabica bollente

Il caffè da banco potrebbe costare qualche centesimo in più. Da gennaio, i prezzi arabica  sono aumentati del 25% a $ 1,26 a sterlina. La borsa del caffè ha anche flirtato con il bar da 1,4 dollari a metà dicembre.

Caffè: la guerra dei baccelli infuria in Francia

Questa fuga è spiegata da cattivi raccolti in Brasile, il principale esportatore mondiale, dove le piante di caffè hanno subito una serie di siccità. Anche la raccolta in Honduras era di scarsa qualità. Il paese produce solo circa il 10% dell’arabica, ma il suo peso negli indici è molto maggiore.

Già prima del maltempo, i prezzi erano destinati ad aumentare. L’Organizzazione internazionale del caffè aveva anticipato già a ottobre un calo della produzione di circa il 2,7% per l’Arabica.