Il fondo norvegese controlla oltre 8.000 milioni di società Ibex

expansion.com 27.12.19

Interno della borsa EFE di Madrid

Il fondo pensione globale norvegese, destinato a investire all’estero le entrate generate da gas e petrolio, controlla le partecipazioni nelle grandi società della borsa spagnola per un valore di mercato di oltre 8.000 milioni di euro.

La partecipazione con il valore più alto è quella detenuta in Iberdrola , dove Norges Bank – l’entità che gestisce il più grande fondo sovrano del mondo – controlla il 3,06% del capitale, pari a 1,8 miliardi di euro alla fine dello scorso 24 dicembre , secondo i dati di mercato.

Nella compagnia elettrica, è il terzo maggiore azionista, dietro a Qatar Investments, che controlla l’8,57% del capitale, e il fondo americano Blackrock, con il 5,07%.

Segue 1.610 milioni di euro per il 2,5% del Banco Santander , in cui il fondo norvegese è anche il terzo maggiore azionista, dopo Blackrock, che è il primo con il 5,08%, e anche il fondo americano Vanguard , detentore del 3% della banca di origine cantabrica.

La partecipazione di Norges in Telefónica , 2,88%, lo colloca come il quarto maggiore azionista dell’operatore di telecomunicazioni, con un valore della sua posizione al 24 dicembre di 959 milioni di euro.

Al quarto posto c’è la partecipazione del fondo sovrano norvegese ad Amadeus , poiché detiene il 2,88% del capitale, che vale 915,5 milioni di euro. È il settimo maggiore azionista.

In BBVA, controlla il 2,61% del capitale, il cui valore raggiunge gli 881 milioni di euro, il che rende Norges il terzo maggiore azionista, solo dietro i fondi Blackrock e Vanguard.

In Inditex , controlla lo 0,62% del capitale per 614 milioni di euro, il che lo colloca come il settimo maggiore azionista tessile con sede a Arteixo (La Coruña).

Nel gestore della navigazione aerea di Aena , il fondo norvegese detiene l’1,62%, per un valore di mercato di 422,5 milioni di euro, e anche qui è il settimo maggiore azionista.

In Repsol , i norvegesi controllano l’1,50% del capitale, con un valore di mercato di 324,3 milioni di euro e anche una settima posizione nella classifica degli azionisti.

Nella società di costruzioni ACS sono il quarto maggiore azionista, con il 2,74% del capitale per un valore di 312,6 milioni di euro e in Naturgia controllano lo 0,93% delle azioni, per un importo di 208,8 milioni euro, che lo collocano come nono maggiore azionista.

Gli ultimi dati pubblicati dal fondo indicano che nei primi nove mesi del 2019 ha realizzato un utile equivalente a 120.000 milioni di euro, ben al di sopra dei quasi 16.600 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente.

La Norges Bank Investment Management (NBIM) è l’unità della Banca di Norvegia che gestisce il fondo, che investe in oltre 9.000 società in 73 paesi e che al 30 settembre aveva un valore di 950.000 milioni di euro.

Investe il 69,1% dei suoi fondi in azioni, il 28,2% nel reddito fisso e il 2,8% nel settore immobiliare.

Gli Stati Uniti, il Giappone e la Germania rimangono i tre principali mercati del debito pubblico del fondo, mentre la Spagna è la sesta e, il Messico, l’ottava.