Amazon sta lavorando a un sistema di pagamento con riconoscimento manuale

Valentin Hamon-Beugin lefigaro.fr 3.1.20

Il gigante della vendita al dettaglio sta immaginando nuovi modi per semplificare i pagamenti durante i checkout. Ha richiesto un brevetto per una nuova tecnologia.

Il pagamento tramite riconoscimento manuale richiederebbe solo 300 millisecondi, rispetto a quattro secondi per il pagamento con carta. THOMAS SAMSON / AFP

Dopo il nostro telefono e poi il nostro viso , la nostra mano potrebbe presto diventare anche un mezzo di pagamento. Secondo il sito Recode , Amazon Technologies, la filiale di innovazione di Amazon, ha presentato il 26 dicembre una domanda di brevetto per un sistema di pagamento biometrico mediante riconoscimento manuale.

A settembre, il New York Post ha rivelato che la società stava già testando un sistema simile con i dipendenti della catena di supermercati Whole Foods, di proprietà dal 2017 . Grazie a questa tecnologia, Amazon potrebbe semplificare notevolmente il pagamento. In effetti, secondo il New York Post , il pagamento mediante riconoscimento manuale verrebbe ridotto a soli 300 millisecondi, contro 3-4 secondi per il pagamento con carta di credito. Il riconoscimento delle mani avrebbe il vantaggio di essere più accettabile per il pubblico per questo tipo di utilizzo rispetto alla tecnologia di riconoscimento facciale, che è anche estremamente veloce.

Semplificare i pagamenti è stata a lungo una priorità per Amazon, che nel 2018 ha lanciato Amazon Go , la sua catena di negozi senza contanti, situata in quattro principali città degli Stati Uniti.

Molte domande sulla sicurezza dei dati biometrici

La domanda di brevetto, sviluppata da nove funzionari degli Stati Uniti e di Israele, menziona una tecnologia che combina telecamere e luce infrarossa. Apparentemente questo processo sarebbe in grado di riconoscere le linee o le pieghe della mano, ma anche le vene e le ossa. I dati verrebbero quindi associati all’account Amazon del cliente, in modo che vengano addebitati direttamente in caso di acquisto di un determinato articolo. In questa richiesta, il gigante del web specifica persino che gli scanner sarebbero collocati agli ingressi e alle uscite degli stabilimenti interessati, il che suggerisce che i pagamenti avverrebbero su terminali indipendenti.

PUBBLICITÀ

Questo nuovo metodo di identificazione solleva tuttavia molte domande sulla privacy degli utenti. Per quanto tempo verranno conservati questi dati personali? Possono essere usati per altri scopi? A differenza delle password, che possono essere modificate dopo un hack, i dati biometrici sono inalterabili.

Mentre la società è già accusata di non proteggere sufficientemente i dati raccolti dal suo assistente vocale Alexa o dai suoi campanelli ad anello collegati, dovrà fornire serie garanzie per rassicurare i suoi clienti.