Le azioni saudite di Aramco colpiscono un nuovo minimo dopo gli attacchi missilistici iraniani

Zerohedge.com 8.1.20

Le azioni saudite di Aramco sono diminuite dell’11,5% dal loro picco di IPO e, tuttavia, le azioni sono sopravvalutate. 

Le azioni sono state chiuse mercoledì al loro livello più basso (34,15 riyal (($ 9,10)) da quando le negoziazioni sono iniziate l’11 dicembre, dopo che l’Iran ha  lanciato  più di una dozzina di missili balistici in diverse basi militari statunitensi in Iraq. 

L’uccisione del principale generale iraniano Qassem Soleimani lo scorso venerdì e gli attacchi di ritorsione da parte dell’Iran mercoledì hanno causato una grande divergenza tra l’affondamento delle azioni Aramco e l’aumento dei prezzi del petrolio. Il WTI è aumentato del 5% a 65,50 sulla notizia degli attacchi missilistici iraniani in Iraq. Brent è stato brevemente aggiunto all’impugnatura 71 ed entrambi i contratti petroliferi sono sbiaditi dagli attacchi. 

Le azioni di Aramco non hanno tratto vantaggio dall’aumento dei prezzi del petrolio perché i suoi impianti petroliferi si trovano nella sorprendente gamma dell’Iran.

* grafico missilistico

L’attacco del 14 settembre alle strutture di lavorazione del petrolio di Aramco ad Abqaiq e Khurais nell’Arabia Saudita orientale ha rivelato come le batterie dei Patriot non sono riuscite a proteggere le attività di alto valore nel paese dalle minacce iraniane.

Russ Mold, direttore degli investimenti di AJ Bell, ha dichiarato a  MarketWatch  che gli investitori sono preoccupati che Aramco possa essere il prossimo obiettivo di un attacco missilistico iraniano. 

“Inoltre, viene percepito un rischio più elevato associato alle risorse basate in Medio Oriente in quanto sono molto più vicini a eventuali ulteriori azioni militari”, ha detto Mold. “Uno dei rischi con Aramco è stato sempre un premio per il rischio più elevato a causa della loro sede e dell’incertezza in Medio Oriente. Immagino che sia solo un riflesso di questo oggi più di ogni altra cosa.”

Ha detto che le azioni di Aramco sono altamente esposte al rischio geopolitico e non trarranno vantaggio dai prezzi del petrolio più elevati.

Ha aggiunto: “Nel breve periodo nel contesto internazionale le azioni sembrano costose rispetto ai loro coetanei, quindi personalmente non mi innamorerei di me stesso per comprare le azioni”.