Eataly: stringe sul bond per gli Usa (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Un bond targato Eataly. A questo stanno lavorando in queste settimane le banche d’affari. L’obiettivo è quello di definire nell’arco di qualche mese il prestito obbligazionario che servirà alla catena di negozi guidata dal presidente esecutivo Andrea Guerra per liquidare i soci americani, a partire dal ristorante e showman Joe Bastianich.

Il tutto, scrive MF, in vista di un riassetto definitivo del gruppo che fa riferimento alla famiglia di Oscar Farinetti e che è partecipato dalla Tip di Gianni Tamburi attraverso il veicolo Clubitaly, oltre che da Coop Alleanza 3.0. Sul piatto c’è il 48% che Bastianich&C da anni detengono delle società create negli Stati Uniti per l’apertura dei vari store (Boston, Chicago e New York), oltre agli altri veicoli operativi Financial District Llc, Century City Llc, Usa Llc, Import Llc e Wine Llc. Un dedalo di partecipazioni che finora sono sempre state tenute separate del resto dei business internazionali di Eataly e che ora si vuole far tornare sotto un unico cappello. Così, dopo alcuni mesi di valutazione da parte dei soci e del management si è deciso di approcciare il sistema bancario per arrivare a lanciare una emissione che vada a coprire la cifra oggetto della trattativa, ovvero 170 milioni di dollari, 150 milioni di euro.

red

(END) Dow Jones Newswires

January 09, 2020 02:38 ET (07:38 GMT)