BlackRock resiste davvero al nostro sistema pensionistico?

lesechos.fr 15.1.20

Il gigante americano della gestione patrimoniale è uno spaventapasseri dell’opposizione alla riforma delle pensioni. Per “The Story”, l’attuale podcast di “Les Echos”, Pierrick Fay e i suoi ospiti tornano alla realtà della sua influenza e dei suoi progetti.

0602569150266_web_tete.jpg

Gli oppositori della riforma lo accusano di voler entrare nel sistema pensionistico francese. Il gestore patrimoniale americano BlackRock è uno spaventapasseri nella disputa sul lavoro tra sindacati e governo. Un brontolio che la recente decorazione della Legione d’Onore del suo manager francese ha finito di cristallizzare.

Presente in Francia da dieci anni, il ramo esagonale del gestore con una posizione globale di $ 7.000 miliardi, è stato guidato per quattro anni da Jean-François Cirelli, ex capo in particolare di GDF-SUEZ, poi di Engie.

BlackRock è sicuramente interessato al mercato del risparmio francese, in particolare al mercato del risparmio previdenziale. Come ogni mercato in crescita ad alto potenziale può attrarre questo gigante della gestione patrimoniale. Ma non è l’unico perché, in realtà, gli attori francesi nel settore lo sono di più.

La storia è un podcast di “Les Echos” presentato da Pierrick Fay. Questo episodio è stato registrato nel gennaio 2020 nei locali di “Les Echos” (Parigi, 15 °). Redattore capo: Clémence Lemaistre. Ospiti: Etienne Lefebvre, Elsa Conesa (caporedattore di “Les Echos”) e Bastien Bouchaud (giornalista di “Les Echos”). Produzione: Willy Ganne. Responsabile produzione ed editoria: Michèle Warnet. Musica: Théo Boulenger. Identità grafica: Upian. Foto: Richard B. Levine / NEWSCOM / SIPA. Suoni: “Pirati dei Caraibi – La perla nera”, Europa 1, TV BFM, Video Les Echos, FranceInfo, Le Parisien.

Il podcast è disponibile su  lesechos.fr facendo clic qui