Gabriel difende il passaggio a Deutsche Bank

Spiegel.de 26.1.20

L’ex capo SPD Sigmar Gabriel diventa membro del consiglio di sorveglianza di Deutsche Bank – e resiste alle critiche sul suo passaggio all’economia. In futuro “non penserebbe e agirà diversamente da prima”.

L’ex leader SPD Sigmar Gabriel (immagine di archivio) DPA

L’ex leader SPD Sigmar Gabriel ha difeso il suo passaggio al consiglio di vigilanza della Deutsche Bank . “Penso sia brutto che sorga immediatamente il sospetto generale che venderesti la tua anima, per così dire, se assumessi un ruolo negli affari dopo la fine della tua carriera politica. In ogni caso, non penserò e agirò diversamente in futuro rispetto a prima”, ha detto Gabriel la “foto di domenica”.

Ha sollevato la questione di ciò che i politici dovrebbero essere in grado di assumere un lavoro dopo la loro carriera: “Non dovrebbero prendere pensioni anticipate, non dovrebbero diventare lobbisti e non dovrebbero effettivamente entrare in affari. Che cosa?” Non è stato “mai responsabile di Deutsche Bank in un ufficio politico”.

Venerdì è stato annunciato che Gabriel si presenterà alle elezioni dell’assemblea degli azionisti del 20 maggio.

Secondo la presentazione di Gabriel, il presidente del consiglio di sorveglianza Paul Achleitner gli si è avvicinato alla fine dell’anno scorso. Poi ci sono state discussioni nel consiglio di sorveglianza e con importanti azionisti. Una settimana fa Achleitner lo informò telefonicamente che era stato approvato per lui.

“Segnale sbagliato al momento sbagliato”

I politici di altri partiti avevano criticato il trasferimento di Gabriel alla Deutsche Bank. La politica finanziaria verde Lisa Paus ha definito il cambiamento “il segnale sbagliato al momento sbagliato”. Invece di fare affidamento su contatti più stretti in politica, Deutsche Bank dovrebbe continuare il percorso arduo ma necessario di una vera ristrutturazione. Il leader di sinistra Bernd Riexinger ha anche valutato lo stato del DOCUP a seguito dei suoi ex leader del partito Gerhard Schröder e Sigmar Gabriel: “#Schroeder è in affari come amico di # Putin a #Gazprom e #Gabriel ora fa un ulteriore passo avanti e farà parte del consiglio di sorveglianza per #DeutscheBank. ” Il presidente di AfD, Tino Chrupalla, ha commentato la nuova funzione di Gabriel su Twitter: “Prima ha investito l’SPD, ora ha a che fare con il malato #DeutscheBank”.

Gabriel ha fatto parte del gabinetto del cancelliere Angela Merkel (CDU) in varie funzioni per nove anni. Da dicembre 2013 a marzo 2018 è stato vicecancelliere. Gabriel ha rinunciato al suo mandato parlamentare a novembre 2019 e lo ha definito “motivi molto personali”. Dal suo ritiro dal governo federale, è stato attivo in vari organismi e organizzazioni internazionali.

Gabriel non deve fare i conti con problemi legali quando si passa agli affari: la legge sui ministri federali stabilisce che i membri del governo federale devono riferire “impiego o altro impiego al di fuori del servizio pubblico” entro i primi 18 mesi dopo aver lasciato l’incarico. La portavoce del governo Ulrike Demmer ha fatto riferimento al periodo di attesa. Per Gabriel, la scadenza è scaduta il 14 settembre 2019.