Deutsche Bank afferma che le criptovalute rappresentano una minaccia per la stabilità finanziaria

internationalinvestment.net 29.1.20

La ricerca di Deutsche Bank afferma che le criptovalute non sovrane “rappresentano una minaccia per la stabilità politica e finanziaria” poiché una “vera rivoluzione dei pagamenti digitali” è stata avviata nell’ultimo decennio.

La banca ha definito “profondo” l’impatto delle criptovalute e della blockchain sulle sfere macro e geopolitiche e ha messo in guardia dalle minacce alla stabilità monetaria internazionale. Il rapporto  esamina il ruolo crescente dell’infrastruttura dei pagamenti digitali nell’economia mondiale e identifica diverse aree di preoccupazione per i responsabili delle politiche fiscali.

Il rapporto afferma che le valute digitali come il bitcoin sono troppo volatili per essere una riserva di valore affidabile. La banca ha inoltre suggerito che una nuova valuta digitale potrebbe emergere e ottenere l’adozione tradizionale. Il rapporto dice “guardando al futuro, potrebbe non essere sorprendente se una nuova criptovaluta tradizionale dovesse emergere inaspettatamente”. 

Se le aziende che fanno affari in Cina sono costrette ad adottare uno yuan digitale, questo eroderà sicuramente il primato del dollaro nel mercato finanziario globale ”

Il bitcoin stesso, ad esempio, è passato da $ 1.000 all’inizio del 2017 a un massimo storico di quasi $ 20.000 entro dicembre 2017, per poi scendere a un minimo di $ 3.200 visto a dicembre 2018.

La banca tedesca ha affermato che la criptovaluta non sostituirà presto i contanti. Tuttavia, ha avvertito che il contante sta perdendo terreno come metodo di pagamento, poiché alcuni paesi sostituiscono i metodi di pagamento tradizionali con soluzioni digitali.

Deutsche ha anche messo in evidenza il ruolo delle valute digitali delle banche centrali (CBDC), in particolare quelle sviluppate in economie emergenti come l’India e la Cina, come un pericolo per l’attuale status quo economico .

“La Cina sta lavorando su una valuta digitale sostenuta dalla sua banca centrale che potrebbe essere utilizzata come uno strumento di tipo soft o hard power. In effetti, se le aziende che fanno affari in Cina sono costrette ad adottare uno yuan digitale, sicuramente eroderà il dollaro primato nel mercato finanziario globale “.

 Il presidente cinese ha chiesto al paese di accelerare l’adozione della blockchain alla fine del 2019, mentre il regolatore dell’India ha recentemente chiesto l’esplorazione del miglior utilizzo possibile della blockchain nei mercati dei titoli.