Il Consiglio di amministrazione del Credit Suisse sta cercando di sostituire Tidjane Thiam?

finews.ch 31.1.20

<img src=”/images/cache/7c3030641f08c77c26158988d1bf2181_w500_h300_cp.jpg” alt=”Tidjane Thiam (links) und Urs Rohner (Bild: Keystone)” itemprop=”image”>

Tidjane Thiam (a sinistra) e Urs Rohner (Immagine: Keystone)

Da quando è scoppiato lo scandalo spionaggio, la pressione sul capo del Credit Suisse Tidjane Thiam è aumentata . Ora si dice che il consiglio di amministrazione abbia iniziato la ricerca di un successore. O no?

Tidjane Thiam , CEO della banca, è stato sotto pressione da quando si è saputo che il Credit Suisse stava facendo ombra al suo ex top manager Iqbal Khan . Potrebbe essere stato raggiunto un ulteriore livello di escalation, sebbene il Consiglio di amministrazione non sia stato in grado di provare nulla dopo due indagini esterne. 

Il presidente del consiglio di amministrazione, Urs Rohner, avrebbe preparato un elenco di possibili successori per una riunione del consiglio di amministrazione della prossima settimana, come riportato dall’agenzia di stampa ” Bloomberg ” venerdì. Nello stesso articolo, tuttavia, la società di stampa deve anche pubblicare una smentita dal Credit Suisse (CS), in cui si afferma: “Questa storia non ha basi”.

Tutti contro tutti

Rohner e il Consiglio di amministrazione non sembrano sempre informare pienamente Thiam dell’attuale situazione. Come ha riferito venerdì la rivista commerciale “Bilanz”, questo è stato anche il caso delle indagini sullo spionaggio dei manager Khan e del responsabile delle risorse umane Peter Goerke . 

Mentre Rohner è presumibilmente alla ricerca di un sostituto per il suo CEO, i suoi alleati stanno spingendo in cambio di dimissioni anticipate del presidente, mentre “Bloomberg” è continuato venerdì. Il mandato di Rohner scade all’Assemblea Generale nella primavera del 2021.