Gli azionisti Tiffany del gioielliere americano approvano l’acquisizione da parte di Louis Vuitton

spiegel.de 4.2.20

La casa madre di Louis Vuitton costa circa 14,7 miliardi di euro per acquistare il noto gioielliere Tiffany. Il capo parla di una “compagnia iconica”.

Icon: vergrößern

JOHANNES EISELE / AFP

Gli azionisti del gioielliere americano Tiffany hanno approvato l’acquisizione multi-miliardaria da parte del gruppo francese di beni di lusso LVMH a larga maggioranza. L’LVMH ha annunciato – l’LV sta per Louis Vuitton – martedì dopo un’assemblea straordinaria degli azionisti di Tiffany.

LVMH, il gruppo del miliardario francese Bernard Arnault, ha annunciato a novembre che avrebbe acquistato il famoso gioielliere americano per circa 14,7 miliardi di euro . La transazione dovrebbe concludersi entro la metà dell’anno.

Arnault ha affermato che l’approvazione degli azionisti è stata un passo importante verso l’acquisto di Tiffany. Ha parlato di una “compagnia iconica”. Il gioielliere era diventato noto, tra le altre cose, dal film di Hollywood “Colazione da Tiffany” .

LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton è l’azienda leader mondiale nel settore dei beni di lusso. Il gruppo comprende, tra gli altri, case di champagne come Veuve Clicquot Ponsardin e Krug, nonché case di moda come Kenzo e Fendi. La gioielleria fondata da Charles Lewis Tiffany a New York nel 1837 ha oltre 300 negozi in tutto il mondo e impiega circa 14.000 persone. Il negozio sulla Fifth Avenue di New York è particolarmente noto.