ESSILORLUXOTTICA: l’UE avvia un’indagine approfondita sull’acquisizione di GrandVision da parte di EssilorLuxottica

investir.lesechos.fr 6.2.20

(Aggiornamento: comunicato stampa EssilorLuxottica che reagisce all’apertura dell’inchiesta)

PARIGI (Agefi-Dow Jones) – La Commissione europea ha annunciato giovedì l’apertura di un’indagine approfondita sulla prevista acquisizione di GrandVision da parte di EssilorLuxottica.

La Commissione teme che questa fusione ridurrà la concorrenza nel mercato della fornitura all’ingrosso di lenti e occhiali oftalmici, nonché nel mercato della fornitura al dettaglio di prodotti ottici, ha affermato in una dichiarazione.

“EssilorLuxottica è il principale fornitore mondiale di occhiali e GrandVision, la più grande catena di vendita al dettaglio europea di articoli ottici”, ha dichiarato il commissario europeo per la concorrenza Margrethe Vestager. “Dobbiamo valutare attentamente se la concentrazione proposta porterebbe a prezzi più elevati o a una scelta più limitata per i consumatori in questo mercato in rapido consolidamento”, ha aggiunto.

La Commissione ha chiarito che durante la sua indagine preliminare, EssilorLuxottica e GrandVision hanno deciso di non affrontare tali preoccupazioni.

In una dichiarazione pubblicata giovedì sera, EssilorLuxottica ha preso atto dell’apertura dell’indagine approfondita in cui intende “cooperare strettamente”. EssilorLuxottica e GrandVision “sono fiduciosi che questa indagine sarà completata a tempo debito e collaborerà strettamente con la Commissione europea per dimostrare pienamente il valore dell’acquisizione proposta e i benefici che porterà a clienti, consumatori e tutte le parti interessate. l’industria dell’occhialeria “, ha affermato il gruppo.

EssilorLuxottica ha annunciato a fine luglio l’intenzione di acquisire il 76,72% del capitale di GrandVision da HAL, il suo azionista di maggioranza. Il gruppo franco-italiano intende quindi lanciare un’offerta pubblica di acquisto per il saldo del capitale al prezzo di 28 euro per azione. Questo prezzo valorizza l’azienda a circa 7,2 miliardi di euro.

Il gruppo si è anche impegnato ad aumentare il prezzo della sua offerta dell’1,5% se l’acquisizione non è stata completata entro 12 mesi dal presente annuncio.

L’esecutivo europeo ha 90 giorni lavorativi, fino al 22 giugno 2020, per prendere una decisione.

-François Schott, Agefi-Dow Jones; 01 41 27 47 92; fschott@agefi.fr ed: LBO – ECH

Agefi-Dow Jones Il giornale finanziario

Dow Jones Newswires

06 febbraio 2020 13:12 ET (18:12 GMT)