La ricchezza di $ 2trn del Medio Oriente potrebbe essere finita in 15 anni: FMI

internationalinvedtment.net 7.2.20

Le monarchie arabe del $ 2trn di ricchezza finanziaria del governo del Golfo Persico potrebbero essere eliminate entro il 2034 se le attuali misure fiscali non aumentassero, poiché la domanda di petrolio si avvicina ai livelli di picco, secondo un rapporto del Fondo monetario internazionale.

Il Consiglio di cooperazione del Golfo (GCC) a sei nazioni rappresenta oltre un quinto dell’offerta mondiale di petrolio, ma le economie nella regione sono state duramente colpite da un calo dei prezzi del petrolio nel 2014 e 2015. La domanda globale di petrolio potrebbe iniziare a scendere prima del previsto, mettendo a dura prova le finanze avvertite dal FMI.

La domanda mondiale di petrolio raggiungerà il picco intorno al 2041 a circa 115 milioni di barili al giorno e gradualmente diminuirà in seguito, poiché gli effetti di riduzione della domanda dei miglioramenti dell’efficienza energetica e della maggiore sostituzione a partire dal petrolio inizieranno a dominare l’impatto positivo indebolito dell’aumento dei redditi e della popolazione”, l’FMI ha detto in un rapporto, citando una proiezione di riferimento.

La velocità e le dimensioni previste di questi consolidamenti nella maggior parte dei paesi potrebbero non essere sufficienti a stabilizzare la loro ricchezza ”

Gli Stati del Golfo hanno usato per decenni la loro ricchezza energetica per fornire a milioni di cittadini posti di lavoro nel governo, parte di un contratto sociale di sovrani che premia l’acquiescenza politica e il rendimento scolastico con l’occupazione a vita.

Ma i lavori del settore pubblico ben pagati che richiedono poco dei lavoratori si sono tradotti in bassa produttività e cultura del diritto, nonché in aumento dei costi con l’aumentare della popolazione.

“Allo stato attuale della situazione fiscale, la ricchezza finanziaria esistente della regione potrebbe esaurirsi nei prossimi 15 anni”, ha detto.

I paesi del Golfo stanno cercando di attuare riforme e diversificare le loro economie per ridurre la dipendenza dal reddito del petrolio. Diversi paesi hanno introdotto tasse, tra cui IVA e accise, per sostenere le entrate del governo. Queste riforme potrebbero essere troppo tardi o troppo tardi, secondo il FMI.

“Tutti i paesi del CCG hanno riconosciuto la natura duratura della loro sfida … Tuttavia, la velocità e le dimensioni previste di questi consolidamenti nella maggior parte dei paesi potrebbero non essere sufficienti a stabilizzare la loro ricchezza”, ha aggiunto.

Il Kuwait – che ha uno dei maggiori fondi sovrani del mondo – potrebbe aver bisogno di un finanziamento di circa $ 180 miliardi nei prossimi sei anni in assenza di misure fiscali più drastiche, ha detto il FMI il mese scorso. L’Arabia Saudita prevede un deficit di $ 50 miliardi quest’anno.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.