Metalli: la banca JP Morgan colpita dalla giustizia americana

0602720711255_web_tete.jpg

La sede principale di JPMorgan Chase & Co a New York. (Johannes EISELE / AFP)Di Étienne Goetz lesechos.fr 7.2.20

Le autorità americane sono interessate al ruolo dell’istituzione finanziaria nella manipolazione dei prezzi dell’oro e dell’argento del suo trading desk dei metalli preziosi.

Dopo aver accusato sei operatori del mercato JPMorgan di aver manipolato i prezzi dell’argento e dell’oro, le autorità americane sono ora interessate alla banca stessa, riferisce l’agenzia Bloomberg, che non ne cita le fonti. Questo sondaggio fa parte di indagini più ampie sui  mercati dei metalli.

Lo stabilimento deve ora contare sulla prospettiva di un’ammenda significativa, anche se l’istituzione non è stata ancora accusata formalmente, ha affermato l’agenzia.

JPMorgan ha già indicato nei documenti forniti alle autorità di regolamentazione che il Dipartimento di Giustizia (DoJ) sta studiando le sue ”  pratiche commerciali sui mercati dei metalli  “. JPMorgan è una delle banche più attive, insieme a HSBC, nei mercati dei futures su oro e argento.

“Spoofing”

I team del DoJ e il regolatore dei mercati delle materie prime hanno esaminato per almeno due anni le pratiche del desk dei metalli presso JPMorgan. L’accusa americana ha descritto questa squadra come  un’associazione di criminali attivi in ​​una grande banca per un decennio.

Le indagini delle autorità riguardano la cosiddetta tecnica di “spoofing”. Si tratta di inviare una moltitudine di ordini e di annullarli all’ultimo momento per ingannare gli altri partecipanti al mercato e quindi spostare artificialmente i  prezzi . Il desk di JPMorgan avrebbe usato questa tecnica per registrare milioni di dollari in profitti impropri per i propri clienti o per proprio conto.

Trump lancia la deregolamentazione di Wall Street

Nonostante i sospetti di “spoofing” e manipolazione dei prezzi, il Dipartimento di Giustizia ha accusato i commercianti della più grande banca americana di racket e criminalità organizzata “RICO” , di solito usato contro la mafia. Questa legge consente a un gruppo di persone di essere perseguite per diversi atti criminali purché facciano parte della stessa compagnia.

Secondo il DoJ, i presunti atti hanno avuto luogo tra marzo 2008 e agosto 2016. Due ex operatori bancari si sono dichiarati colpevoli di frode e ora stanno collaborando con la legge.

Meno pressione dai regolatori

Non è la prima volta che la banca è coinvolta a causa delle sue discutibili pratiche commerciali. Nel 2015 JPMorgan si è dichiarato colpevole insieme ad altri stabilimenti per avere un accordo sul mercato dei cambi. Per porre fine alle cause legali, l’istituzione americana ha accettato di pagare $ 550 milioni.

Le indagini rivolte agli istituti finanziari sono diventate più rare dopo l’elezione di Donald Trump alla Casa Bianca. Sotto l’amministrazione Obama, massicce multe e tutti i tipi di azioni legali caddero sul settore finanziario a seguito della crisi.

Etienne Goetz