Smartwatch in una marcia trionfale – Apple vende più orologi dell’intera industria svizzera

blick.ch 8.2.20

In Svizzera, l’Apple Watch è stato inizialmente deriso solo da molti manager nel settore dell’orologeria. Nel frattempo, l’orologio del computer ha dominato gran parte del mercato.

A livello internazionale, tutto ticchetta come l’orologio di Apple. 
Un rapporto della piattaforma di analisi e dati di Strategy Analytics stima che Apple abbia venduto quasi 31 milioni di orologi l’anno scorso, il 36 percento in più rispetto all’anno precedente.
Secondo questo rapporto, l’industria orologiera svizzera ha consegnato circa 21,1 milioni di copie, il 13% in meno rispetto al 2018. I produttori svizzeri Swatch, Tissot, Rolex e Co. avrebbero venduto meno orologi del gigante tecnologico Apple dall’America.

I giovani vogliono smartwatch
“Gli orologiai svizzeri tradizionali come Swatch e Tissot stanno perdendo la guerra degli smartwatch”, afferma un blog di Strategy Analytics.
Gli orologi da polso analogici sono ancora popolari tra gli anziani. 
“Ma i compratori più giovani preferiscono più smartwatch o orologi basati su computer”, scrive Neil Mawston, che ha guidato le indagini.
L’Apple Watch offre un prodotto migliore attraverso canali di vendita fortemente ramificati. 
Il periodo in cui i marchi di orologi svizzeri potrebbero fare colpo sugli smartwatch si sta esaurendo. 
“Il tempo potrebbe scadere per Swatch, Tissot, TAG Heuer e altri”, afferma il rapporto.
In anticipo in termini di vendite
Questo sviluppo non deve necessariamente preoccupare i produttori svizzeri di orologi di lusso: i loro prodotti si rivolgono a un gruppo target completamente diverso rispetto agli smartwatch della Silicon Valley. 
I marchi di lusso potrebbero perdere il loro status se sul mercato venissero introdotti dispositivi indossabili più economici.
E anche in termini di vendite, la Svizzera dovrebbe comunque avere un chiaro vantaggio su Apple. 
Orologi di lusso molto costosi vendono molto bene in tutto il mondo. 
Nel 2018, gli orologi svizzeri hanno esportato l’equivalente di CHF 21,2 miliardi. 
Il valore ufficiale per il 2019 non è ancora disponibile, ma si stima che superi la soglia di 20 miliardi di franchi.
Swatch più colpito
Rispetto al mercato degli smartphone, la posizione di Apple negli smartwatch è molto più forte. 
Più recentemente, secondo i calcoli di Strategy Analytics, Apple ha registrato il 47,9 percento delle vendite, seguito da Samsung (13,4 percento) e Fitbit (11,3 percento), che ora appartiene a Google.
Il gruppo Swatch è particolarmente colpito dagli sconvolgimenti dell’industria orologiera svizzera. 
Il gruppo comprende marchi di lusso come Breguet, Blancpain e Omega, ma anche marchi rivolti a un pubblico con meno potere d’acquisto, come Tissot, Calvin Klein, Swatch e Flik Flak.
Secondo un rapporto di Watson.ch, il segmento entry-level, che comprende orologi a un prezzo al dettaglio fino a 500 franchi e un prezzo all’esportazione fino a 200 franchi, rappresenta il 56 percento del volume delle esportazioni in termini di quantità. 
Tuttavia, questo segmento rappresenta solo il 4,1 percento del valore totale in franchi svizzeri. 
(Gif / SDA)