CS-VR ha perforato centinaia di milioni di amministratori delegati Brady Dougan se ne andò con 150 milioni, il successore Thiam con 90, anche i compagni di campagna furono placcati in oro: quando finisce la follia?

insideparadeplatz.ch 11.2.20

Brady Dougan si è attaccato a un’enorme banca d’investimento del Credit Suisse per troppo tempo. Ciò ha portato alla cura del cavallo presso la principale banca svizzera dopo la partenza dell’americano al vertice.

Dougan è stato punito per questo? Al contrario, divenne più ricco di qualsiasi amministratore delegato della Repubblica alpina. Il banchiere per gli investimenti ha guadagnato un totale di circa 150 milioni, in 8 anni come direttore del gruppo.

Il suo successore Tidjane Thiam è vicino ai tacchi di Dougan. Il francese e Ivoirer finiscono di casa con circa 90 milioni giovedì quando finisce il suo lavoro in CS .

Bilancio di Thiam: dimezzamento del prezzo delle azioni, obiettivi asiatici non raggiunti, terra bruciata nel private banking statunitense, banca di investimento sovradimensionata ancora.

I salari di Thiam sono quasi più alti di quelli di Dougan. È stato creato nel tempo record di circa quattro anni e mezzo, poco più della metà delle ore lavorative del predecessore.

Inoltre: a Dougan c’era un bonus extra di 70 milioni nella primavera del 2010. Distorce l’immagine. Senza questo “arretramento” l’americano avrebbe “solo” 80 milioni – per 8 anni di lavoro.

Umorismo in rete (IP)

A Thiam è stato inoltre assegnato un bonus speciale, vale a dire circa 14 milioni come regalo di benvenuto nel 2015. Il nuovo capo è stato quindi ritenuto innocuo per i reclami scaduti nella vecchia sede, con l’assicuratore inglese Prudential.

Ma rimane con la scoperta: Thiam supera il Dougan. E chiaramente. Convertito in anno e tenendo conto dell’asse di attrito come un cosiddetto Good Leaver, guadagnava 20 milioni all’anno.

20 milioni, anno dopo anno. Dopo quattro anni e mezzo, con 90 milioni in tasca. Come si dice?

Mancano le parole. I compagni di Thiam hanno incassato. Anche Peter Goerke, il capo delle risorse umane, che si è unito a Priam di CS con Thiam, ha ricevuto un Golden Hello, oltre 1,9 milioni.

Villa, Ferrari – Grazie per il regalo inaugurale (CS)

Peanuts, devi quasi dirlo. Thiam portò Adam Gishen , l’ estrattore dei media, e Pierre-Olivier Bouée, l’uomo spia, al CS. Anche loro hanno ricevuto milioni ogni anno negli ultimi anni.

Le persone operative di punta Dougan, Thiam, Goerke, Bouée e ciò che vengono chiamate non sono da biasimare. Prendono quello che ottengono.

La responsabilità spetta al Consiglio di amministrazione di CS, soprattutto ai presidenti del Consiglio di vigilanza. Nel caso del CS, questi sono principalmente i due presidenti di lungo periodo Walter Kielholz e Urs Rohner, due svizzeri.

Kielholz, che ha guidato il CS come presidente dal 2002 al 2009, ha reso possibile il progetto chiamato PIP, che aveva portato al folle bonus una tantum di 70 milioni a Dougan e molti altri per Walter Berchtold and Co.

Rohner, presidente dal 2011 e in precedenza vicepresidente a tempo pieno nel consiglio di amministrazione per due anni, è responsabile per i regali inaugurali per Thiam e Goerke nel 2015, per il compenso annuale di circa 10 milioni per Thiam da allora, e per aver reso nuovamente Thiam molti soldi nel 2019 riceve ed è autorizzato a ricevere la compensazione differita.

Per questo ottieni carbone (IP)

Kielholz e Rohner hanno speso circa 250 milioni nelle loro due persone più importanti, l’americano Dougan e il francese Thiam. Un quarto di miliardo.

250.000.000 di franchi. Cosa hanno consegnato per i soldi? Uno stock che è caduto profondamente. Un’azienda che deve sempre riprendersi.

Ne consegue che il consiglio di amministrazione di CS e i suoi presidenti devono porre fine alla folle remunerazione. In caso contrario, avveleneranno il clima in banca. Quindi non ti assumi la responsabilità.

L’argomento di competere per le persone migliori non prende piede. Dougan e Thiam lasciano una banca nel vortice. Se Jamie Dimon guadagna di più in JP Morgan, è perché il risultato è convincente.

Buone prestazioni, buoni salari. Scarse prestazioni, niente regali.

Rohner e i suoi colleghi nel consiglio di amministrazione di CS daranno l’esempio e ridurranno la remunerazione del massimo personale operativo? Il nuovo CEO Thomas Gottstein potrebbe lavorare per questo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.