Le grandi banche australiane pagano 750 milioni di dollari in bollette senza servizio

internationalinvestment.net 11.2.20

Le grandi banche australiane pagano 750 milioni di dollari in bollette senza servizio

ASIC ha rivelato che i sei maggiori istituti finanziari australiani hanno pagato centinaia di milioni ai clienti colpiti da cattiva condotta in materia di consulenza finanziaria.

AMP, ANZ, CBA, NAB, Macquarie e Westpac hanno pagato o offerto un risarcimento complessivo di A $ 749,7 milioni al 31 dicembre 2019 a clienti che hanno subito perdite o danni a causa di una consulenza non conforme o di una cattiva condotta in caso di mancato pagamento , Ha affermato ASIC in un comunicato. 

NAB ha pagato o offerto un risarcimento di $ 163.862.768 in totale, mentre la CBA ha guadagnato $ 164.846.374. AMP è arrivato terzo, sborsando $ 140.459.870. NAB ha compensato la maggior parte dei clienti – 586.861.

Le revisioni hanno riguardato il periodo compreso tra il 1 ° gennaio 2009 e il 30 giugno 2015. Macquarie è stata esclusa dalla revisione perché nel 2013 ha offerto ad ASIC un’impresa esecutiva in cui ha intrapreso un lavoro “ampiamente coerente” con gli obiettivi della revisione di ASIC. 

In seguito al programma di risanamento successivamente realizzato, Macquarie ha pagato $ 24,7 milioni in compensazione a 263 clienti.

I programmi di risanamento sono iniziati a seguito di due importanti revisioni ASIC nel 2015 che hanno esaminato l’efficacia con cui le istituzioni hanno supervisionato i loro consulenti finanziari e l’entità del fallimento da parte delle istituzioni nel fornire servizi di consulenza continua ai clienti che pagavano commissioni per nessun servizio.