Cayman in cima alla classifica dei nascondigli di denaro

internationalinvestment.net 19.2.20

Cayman in cima alla classifica dei nascondigli di denaro

Cayman è ora il miglior attivatore del segreto finanziario nel mondo, secondo i risultati dell’indice 2020 di Financial Justice Network del Financial Justice Network.

Al secondo e terzo posto, rispettivamente, gli Stati Uniti e la Svizzera. La Tax Justice Network ha invitato i responsabili politici a dare priorità alle sanzioni nei confronti di Cayman e degli altri due paesi. È la prima volta dal 2011 che la Svizzera non occupa il primo posto in classifica.

L’indice di segretezza finanziaria della Tax Justice Network classifica le giurisdizioni in base alla trasparenza del loro settore finanziario e alla portata delle loro attività finanziarie offshore. Classifica ogni paese in base a quanto intensamente il sistema legale e finanziario del paese consente a individui e criminali facoltosi di nascondere e riciclare denaro estratto da tutto il mondo.Cayman ha aumentato la sua offerta di segreto finanziario al mondo del 24%, spostandola dal terzo all’indice 2018 al primo sull’indice 2020 “

L’indice classifica le giurisdizioni in base al loro ruolo a livello globale nel consentire operazioni bancarie segrete, proprietà anonime di società shell, proprietà immobiliari anonime o altre forme di trasparenza del segreto finanziario, che a loro volta facilita il riciclaggio di denaro, l’evasione fiscale e le enormi concentrazioni offshore di ricchezza illecita e non tassata, stimato tra $ 21trn e $ 32trn a livello globale.


TJN’s 2020 financial secrecy index rankings

Chart

RankCountry
1.Cayman Islands
2.United States
3.Switzerland
4.Hong Kong
5.Singapore
6.Luxembourg
7.Japan
8.Netherlands
9.British Virgin Islands
10.United Arab Emirates

Source: Tax Justice Network

È la prima volta che Cayman è in cima a questo rango, cosa che è accaduta lo stesso giorno in cui Cayman è diventato l’unico territorio d’oltremare del Regno Unito ad essere inserito nella lista nera dell’Unione Europea . 

“Cayman ha aumentato la sua offerta di segreto finanziario al mondo del 24%, spostandola dal terzo all’indice 2018 al primo sull’indice 2020. Il deterioramento è il risultato del fatto che Cayman ha aumentato il volume dei servizi finanziari che fornisce ai non residenti del 21% “, ha dichiarato il Tax Justice Network.

“È anche in parte dovuto al fatto che il punteggio di segretezza di Cayman è aumentato di 4, da 72 a 76 su 100, dopo che Cayman non è riuscito a tenere il passo con gli aggiornamenti metodologici dell’Indice di segreto finanziario che riflettono la natura in evoluzione del panorama del segreto finanziario. La crescita di Il ruolo globale di Cayman evidenzia i maggiori rischi derivanti dal settore degli hedge fund, che utilizza società, trust e società in accomandita semplice che sono ammantate di segreto “, ha aggiunto il rapporto.

Sfidando i risultati della TJN, il direttore generale del ministero dei servizi finanziari, Dax Basdeo, ha affermato che gli standard di trasparenza di Cayman si basano su standard globali riconosciuti, nonostante la lista nera della giurisdizione martedì da parte dell’Unione europea.

“Sfortunatamente, la metodologia del TJN rimane imperfetta, così come la loro definizione di standard normativi, che non sono riconosciuti da alcun ente di definizione di standard globali”, ha detto Basdeo. “Non lavoriamo in” segreto “, ma continuiamo a collaborare con le autorità fiscali e di polizia di tutto il mondo, come si evince dalle valutazioni indipendenti del nostro regime”.

A parte i continui cambiamenti al regime legale, Basdeo ha affermato che “i quadri di trasparenza e cooperazione internazionale di Cayman rimangono in linea con gli standard globali in evoluzione. Il TJN ignora che le Isole Cayman soddisfano gli standard globali”.

Gli Stati Uniti sono ora uno dei paesi più complici del mondo nell’aiutare le persone a nascondere denaro dallo stato di diritto, arrivando al numero due. Anche nella top 10 sono Hong Kong, Singapore, Lussemburgo, Giappone, Paesi Bassi, Isole Vergini britanniche e Emirati Arabi Uniti.

Hong Kong e Singapore sono leggermente migliorate nel prevenire flussi finanziari illeciti, illegittimi o abusivi rispetto al 2018, ma hanno mantenuto le loro classifiche.

L’Australia continua a ospitare quantità significative di fondi illeciti al di fuori del paese e non sta facendo abbastanza per contrastare il riciclaggio di denaro e l’elusione fiscale.

Il Regno Unito si avvicinò ai primi 10 sistemi finanziari più segreti del mondo. Si è classificato al 12 ° posto su 133 paesi, dopo essere salito dalla sua precedente slot al 23 °. Mentre il Regno Unito era probabilmente divergente dalle normative dell’UE in materia di scambi di servizi finanziari a seguito della Brexit, lo studio ha affermato che questa potrebbe essere una buona notizia per il resto dell’UE. Significava che il Regno Unito non poteva bloccare l’adozione delle leggi sui paradisi anti-tasse a Bruxelles e che non avrebbe potuto difendere le pratiche finanziarie delle sue dipendenze delle corone e dei territori d’oltremare come le Isole Cayman, come ha fatto in passato , ha riferito il Guardian .