Allianz .i profitti salgono a livelli record

Spiegel.de 21.2.20

Lo scorso anno l’assicuratore Allianz ha superato le aspettative degli analisti. Gli azionisti possono aspettarsi un aumento del dividendo.

Riacquisto di azioni pianificato per un volume di 1,5 miliardi di euro
Dopo la ristrutturazione dell’assicurazione sulla vita e dell’asset management di Pimco, il gruppo Dax è attualmente al terzo round di un rinnovo.
L’assicurazione di proprietà e infortuni, che contribuisce tuttora alla quota del leone nell’utile operativo, sta diventando più digitale, più snella e più semplice.
Nell’autunno dell’anno scorso, il gruppo ha anche
fondato
un nuovo
assicuratore digitale diretto in Germania
.
Sotto il nome di Allianz Direct, si dice che stia allontanando rivali come Huk Coburg e il loro rivenditore online Huk24 dall’assicurazione automobilistica.
Allianz ha annunciato giovedì sera che avrebbe riacquistato le proprie azioni dal mercato per ulteriori 1,5 miliardi di euro entro la fine di quest’anno.
La società ha già investito circa € 7,5 miliardi per riacquistare la propria carta dal 2017.
Il consiglio di amministrazione ha scelto questa strategia nel caso in cui il Gruppo non abbia bisogno di capitale in eccesso per espandere gli affari o acquistare altre società.



L’ Alleanza ha il suo profitto nel 2019 notevolmente aumentato sorprendentemente – grazie ad un buon affare nel ramo vita. Il risultato è stato un avanzo di 7,9 miliardi di euro, il sei percento in più rispetto a un anno prima, come annunciato il più grande assicuratore europeo . L’utile operativo è salito del tre percento a una cifra record di poco meno di 11,9 miliardi di euro.
Il risultato è stato nella fascia superiore della gamma target emessa dal consiglio di amministrazione e al di sopra delle aspettative medie degli analisti.
Ora gli azionisti riceveranno un dividendo aumentato di quasi il sette percento a 9,60 euro.
Allianz è stato in grado di ottenere questo risultato, anche se ha dovuto aumentare le proprie riserve di perdite nell’assicurazione industriale di circa 600 milioni di euro.
Gli affari di questa divisione sono generalmente considerati difficili, non da ultimo a causa della rovinosa guerra dei prezzi.
La controllata AGCS Allianz responsabile pertanto sta registrando perdite.


Per l’anno in corso, il CEO
Oliver Bäte sta considerando un utile operativo
compresotra 11,5 e 12,5 miliardi di euro.
Gli analisti si erano recentemente aspettati 12,4 miliardi di euro.