UBS: fallimento ai massimi livelli – Nonostante i milioni di stipendi, la grande banca non ha talento.

Il presidente uscente sta lasciando a UBS un grave problema per i giovani talenti.  Foto: Ennio Leanza (Keystone)

Il presidente uscente sta lasciando a UBS un grave problema per i giovani talenti. Foto: Ennio Leanza (Keystone)

Batti Schmid tagesanzeiger.ch 29.2.20

Sergio Ermotti, amministratore delegato uscente di UBS, ha guadagnato l’anno scorso 12,5 milioni di franchi, leggermente inferiore rispetto allo scorso anno quando ha raccolto 14,1 milioni di franchi. Il motivo del declino di UBS è, tra le altre cose, il minor rendimento del capitale proprio e la penalità record imposta in primo grado nei procedimenti fiscali in Francia.

Tuttavia, c’era molto di più per i colleghi di Ermotti nel team di gestione. Sono stati in grado di aumentare la remunerazione totale a CHF 102,1 milioni dopo CHF 100,8 milioni dell’anno precedente. Dopo aver dedotto lo stipendio di Ermotti, ciò si traduce in una media di 7,4 milioni di franchi o 622.200 franchi al mese per ciascuno dei dodici uomini e donne. Un dipendente con una retribuzione lorda di CHF 100’000 deve lavorare ininterrottamente per 74 anni per guadagnare quanto un dirigente in UBS in un anno.

UBS non è in grado di mettersi al passo con la propria gente

Naturalmente, i top manager della banca hanno una grande responsabilità. Sono sotto gli occhi del pubblico, di solito hanno un’impressionante esperienza, sono per lo più intellettualmente brillanti, assertivi, resistenti allo stress, annebbiati analiticamente e così via. La cosa stupida è, tuttavia, che tra tutte queste persone ovviamente molto capaci, non è stato possibile trovare nessuno a cui sia stato assegnato il ruolo di CEO.

Perché, come è diventato noto la scorsa settimana, Sergio Ermotti non sarà sostituito da un candidato interno, ma da Ralph Hamers, un olandese. A sua volta, Hamers – e questo è doppiamente imbarazzante per gli alti guadagni di UBS – guadagna significativamente meno di un membro del comitato esecutivo di UBS presso ING, che è ancora un datore di lavoro. Ciò dimostra che nonostante gli incentivi finanziari ovviamente molto elevati, UBS non è in grado di attrarre talenti di alto livello idonei che sono costretti ad assumere il posto di lavoro migliore. È un fallimento ai massimi livelli.

https://www.tagesanzeiger.ch/wirtschaft/unternehmen-und-konjunktur/ubs-ein-versagen-auf-hoechster-ebene/story/21212248