IL RICICLAGGIO DI DENARO DA parte dei regolatori finanziari britannici minaccia Deutsche Bank – Deutsche Bank è sotto pressione per combattere il riciclaggio di denaro. In Gran Bretagna, i banchieri ora devono mostrare progressi ogni mese, altrimenti c’è il rischio di perdere l’accesso al mercato.

. Michael Maisch Carsten Volkery handelsblatt.com 2.3.20

La casa di moneta di Francoforte ha ripetutamente fatto notizia negli ultimi anni per accuse di riciclaggio di denaro.  Fonte: AFP

Deutsche Bank

La casa di moneta di Francoforte ha ripetutamente fatto notizia negli ultimi anni per accuse di riciclaggio di denaro.(Foto: AFP)

Francoforte La Deutsche Bank ha nuovi problemi a causa di deficit nella lotta al riciclaggio di denaro e al rispetto di altre normative. Secondo i circoli finanziari, i regolatori finanziari del Regno Unito lamentano che la banca non si sta muovendo abbastanza velocemente per migliorare i suoi controlli e sistemi .

Secondo il “Financial Times”, le autorità di vigilanza hanno persino minacciato la casa monetaria di Francoforte che gli sarebbe stato negato l’accesso al mercato britannico dopo l’uscita della Gran Bretagna dall’UE. Tuttavia, la probabilità è bassa, dice il rapporto.

La Banca d’Inghilterra  richiede ora incontri mensili su come la Banca migliorerà i suoi sforzi. In precedenza era previsto uno scambio trimestrale di informazioni. Il regolatore bancario PRA presso la banca centrale e il regolatore finanziario FCA non hanno voluto commentare ufficialmente questo.

La banca tedesca ha detto che l’istituto aveva triplicato il numero di dipendenti per l’antiriciclaggio e la conformità normativa dal 2015.

“Continuiamo a investire pesantemente in queste aree”, ha affermato la banca. Lavorano a stretto contatto con le autorità di controllo. Più recentemente, i circoli di vigilanza europei della banca hanno notato notevoli sforzi e progressi nel migliorare la loro prevenzione del riciclaggio di denaro rispetto all’anno precedente.

Tuttavia, i supervisori britannici ora hanno criticato due incidenti: il 16 gennaio, Deutsche Bank ha inviato accidentalmente dati da 500 clienti al rivenditore online Amazon. Successivamente, la banca non ha immediatamente notificato la FCA come effettivamente richiesto. La notifica è stata ritardata. La banca ha dichiarato che non vi è stata violazione dell’obbligo di informazione.

A febbraio, un problema informatico in Deutsche Bank ha causato un temporaneo fallimento nell’elaborazione dei pagamenti. I pagamenti sono stati effettuati con qualche ora di ritardo. L’anno scorso, secondo “FT”, la banca ha dovuto scusarsi con la Bank of England per tali ritardi.  

Il regolatore finanziario tedesco Bafin aveva già inviato un rappresentante speciale alla Deutsche Bank nel 2018 come prima istituzione tedesca perché insoddisfatto dei suoi sistemi di controllo interno. Da alcuni anni, la casa monetaria è stata sempre più presa di mira dai regolatori negli Stati Uniti, in Germania e in altri paesi a causa delle lacune nella lotta contro il riciclaggio di denaro e altri controlli. In precedenti casi di violazioni del riciclaggio di denaro, l’istituzione ha già pagato multe per circa $ 700 milioni negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

La casa del denaro di Francoforte è anche coinvolta nel più grande scandalo europeo sul riciclaggio di denaro che circonda la Danske Bank. Tra il 2007 e il 2015, Deutsche Bank è stata la banca corrispondente di Danske Bank e la filiale estone di Danske Bank. Si dice che l’istituto danese abbia inviato fondi sospetti dall’Est Europa in tutto il mondo attraverso la filiale estone. L’istituto aveva bisogno dell’aiuto di banche straniere.

Deutsche Bank ha chiuso i suoi rapporti commerciali con Danske nel 2015. Fino a quel momento, tuttavia, aveva inoltrato transazioni per un valore di 150 miliardi di euro per la filiale estone. Quella era la parte del leone delle somme – almeno sospette – dei pagamenti che fluivano verso l’Occidente in quel momento. I pubblici ministeri di Francoforte stanno ancora esaminando se l’istituto ha violato gli obblighi di segnalazione.