Buffett cattura quasi 1 miliardo di debiti in euro

Warren Buffett sa anche sfruttare i vantaggi del finanziamento a tassi imbattibili.
Berkshire Hathaway, la società Oracle di Omaha, è andata ieri sul mercato obbligazionario in euro per catturare 1.000 milioni.
È la prima volta dal 2017 e, ancora una volta, il gioco è stato molto positivo, con un tasso quasi inesistente dello 0,05%, cioè 47 punti base sopra il midswap, il riferimento per emissioni a reddito fisso denominate in euro.
I titoli hanno suscitato grande interesse tra gli investitori, che hanno emesso ordini che a volte hanno raggiunto i 6.000 milioni, sei volte l’importo assegnato.
La notevole propensione agli investimenti, inoltre, ha permesso all’azienda di tagliare la metà degli interessi dai livelli inizialmente mescolati.
Per portare a compimento il collocamento, Buffett assunse i servizi di Bank of America, Goldman Sachs, JPmorgan e Wells Fargo.
Berkshire Hathaway utilizzerà queste risorse per rifinanziare il vecchio debito per il quale paga un interesse dello 0,5%.