Commerzbank è vulnerabile

Non tutte le aziende saranno in grado di recuperare in modo sostenibile dopo la crisi della corona. In questo modo, il virus è anche un vero stress test per Commerzbank.

. Kathrin Jones handelsblatt.com 6.3.20

Il nervosismo con la gestione della banca è probabilmente al momento ottimo.  Fonte: Reuters

Commerzbank

Il nervosismo con la gestione della banca è probabilmente al momento ottimo.(Foto: Reuters)

Il virus corona ha infettato Commerzbank : giovedì la quota è scesa a un nuovo minimo record di 4,63 euro. Il sell-off generale in borsa è proseguito venerdì . Gli investitori sono preoccupati che l’epidemia sarà colpita più duramente dalla banca rispetto a qualche settimana fa.

Le preoccupazioni sono giustificate. La Commerzbank è vulnerabile. Perché il rischio più grande per le banche al momento è che le aziende si trovano in difficoltà o addirittura esistono a causa della crisi della corona. Poiché la circolazione di persone e merci è limitata in molti paesi, le catene di approvvigionamento sono rotte o i clienti stanno alla larga.

Ciò potrebbe colpire in primo luogo le piccole e medie imprese, che non hanno riserve troppo elevate se la loro attività fallisce. Attualmente è del tutto chiaro se e come gli aiuti di liquidità li aiuteranno. Ed è proprio questa società la clientela più importante di Commerzbank.

Finora, la casa dei soldi è stata rilassata per i default del prestito. I rischi nel portafoglio crediti sono stati classificati come gestibili. I gestori del rischio interno hanno guardato soprattutto ai fornitori automobilistici, non tutti equipaggiati per l’era elettrica. Complessivamente, è stato già valutato un leggero aumento delle insolvenze dei prestiti a causa della prevedibile crisi economica in Germania .

L’amministratore delegato Martin Zielke ha ignorato i possibili effetti di Corona quando ha annunciato a metà febbraio che Commerzbank si è sentita ben equipaggiata nell’anno del suo anniversario per consegnare di nuovo in nero . L’anno è iniziato bene.

Da allora sono successe molte cose. Il virus corona non si sta diffondendo rapidamente solo in Asia, ma anche in Europa e negli Stati Uniti. Sempre più economisti ora avvertono che lo shock economico non deve essere sottovalutato. C’è una spirale discendente dal calo dei consumi e dalla caduta degli investimenti – con conseguenti conseguenze per l’occupazione. Passerebbe molto tempo prima che inizi una ripresa sostenibile.

Non tutte le aziende avranno il potere di sostentamento per farlo. E probabilmente anche Commerzbank non ce l’ha. La banca sta attualmente attraversando un programma di austerità. La pressione dei tassi di interesse persistentemente bassi è già abbastanza elevata. Ora aumentano anche i rischi nel portafoglio crediti.

È probabile che il nervosismo nella gestione sia eccezionale. Corona è diventata una vera prova per Commerzbank.