La paura delle banche nei confronti del pulsante americano

Il business con il cloud è anche qui dominato da aziende americane. Ora c’è un’opposizione a ciò in Europa – mentre le banche svizzere stanno andando per la loro strada. 

Un sondaggio dell’agenzia di stampa Bloomberg ( articolo soggetto a pagamento ) lo mostra chiaramente: per le banche che desiderano ottenere servizi informatici dal cloud – data center esterni – non c’è modo di aggirare i provider dagli Stati Uniti. 

Mentre Amazon Web Services è il leader del mercato globale in questo settore, il cloud Azure di Microsoft, con cui lavorano anche le principali banche svizzere UBS e Credit Suisse , è in vantaggio rispetto alle banche europee . L’americano e Google, che è anche americano, stanno bene dietro i due migliori cani. 

La politica agisce

I fornitori europei hanno poco da opporsi agli americani in questo settore. Nel frattempo, un progetto dell’operatore di borsa SIX  non è volato in questo paese e la società Coira Inventx si è finora concentrata su banche e assicuratori più piccoli. 

Se spetta alle grandi banche in Europa, questo è un problema che deve essere risolto. Come riportato da «Bloomberg», i governi di Francia e Germania vogliono assumere le industrie corrispondenti – telecomunicazioni, tecnologia e finanza – per competere con i giganti della tecnologia degli Stati Uniti.

Alla ricerca di una migliore posizione negoziale

Allo stesso tempo, la Deutsche Commerzbank in particolare sta cercando di stare insieme con altre banche per mettersi in una posizione di negoziazione migliore con gli americani. La motivazione dietro questo attivismo è la paura dell’arbitrarietà negli Stati Uniti.

Ai sensi del cosiddetto Cloud Act, le autorità possono richiedere tutti i dati archiviati da una società americana. Nel peggiore dei casi, i servizi vitali potrebbero anche essere semplicemente disattivati, quindi la paura. 

Misure precauzionali UBS

Queste paure hanno portato, tra le altre cose, a Microsoft, in particolare, a gestire le attività svizzere attraverso una filiale locale e alla costruzione di data center locali. UBS ha inoltre crittografato i dati dei clienti sul cloud in modo che le autorità straniere non potessero fare nulla senza l’aiuto della banca. 

Le autorità di regolamentazione europee esortano inoltre le loro banche a memorizzare i dati localmente. Tuttavia, non vi è alcun obbligo corrispondente.

Non abbastanza soldi

Tuttavia, gli europei devono essere preparati al fatto che le server farm in Europa sono probabilmente la soluzione migliore. Le banche bancarie su questa sponda dell’Atlantico non hanno i soldi per competere con alcune delle società più preziose del mondo in un accordo che costerà miliardi di dollari in investimenti. 

La domanda è anche se questo tentativo avrebbe senso. Il rischio derivante dalla legislazione o dalle misure statunitensi adottate dalle autorità locali è contrastato dal know-how tecnologico delle aziende, che possono investire più volte nella sicurezza dei dati.