Deutsche Bank paga ancora miliardi di premiNonostante gli intensi sforzi di ristrutturazione, Deutsche Bank sta generando perdite elevate. Tuttavia, i dipendenti possono aspettarsi un montepremi del valore di miliardi.

La banca tedesca pagherà nonostante enormi perdite ancora bonus per i dirigenti e dipendenti. Statisticamente, la retribuzione variabile per i dipendenti è diminuita del 22% su base annua, passando da 1,9 a 1,5 miliardi di euro, come si evince dalla relazione annuale pubblicata venerdì dal più grande istituto finanziario tedesco. Tuttavia, le perdite sono inferiori nei singoli casi poiché la somma viene distribuita tra un minor numero di beneficiari. Perché nel corso del processo di ristrutturazione, molti posti di lavoro sono stati tagliati.

Alla fine dell’anno scorso, il gruppo contava quasi 87.600 dipendenti a tempo pieno. 583 (anno precedente: 643) dipendenti hanno ricevuto ciascuno un compenso totale di oltre un milione di euro – uno di loro, secondo il rapporto annuale, arriva a oltre 13 milioni di euro.

La remunerazione totale per il Consiglio Direttivo, composto in media da otto dirigenti, nel 2019 è stata di circa 36 milioni di euro. Quello era un terzo (35 percento) in meno rispetto all’anno precedente. Gli allora dieci membri del consiglio avevano ricevuto 58,7 milioni di euro. Gran parte viene pagata con un ritardo, a seconda del successo dell’azienda.

L’amministratore delegato Christian Sewing aveva già annunciato a fine gennaio che il consiglio di amministrazione avrebbe rinunciato alla remunerazione individuale relativa alle prestazioni per il 2019. Il bonus pot per il consiglio di amministrazione era ora di circa 13,3 milioni di euro, circa la metà di un anno prima.

L’anno scorso, la ristrutturazione del gruppo ha creato profondi buchi nel bilancio della più grande banca tedesca. Il risultato è stato di circa 5,7 miliardi di euro meno. Era il quinto anno consecutivo per il gruppo Dax.

La remunerazione totale di Sewing per il 2019 ammonta a ben 5 milioni di euro, dopo 7 milioni di euro un anno prima. Quasi quanto (4,9 milioni di euro) è stato raccolto dall’ex capo della banca d’investimento e vicepresidente del gruppo Garth Ritchie, che aveva lasciato la banca il 31 luglio. Date le continue critiche ai bonus, Deutsche Bank ha annunciato che avrebbe rivisto il proprio sistema di remunerazione.