COVID-19 distrugge la facciata dell ‘”Unione” europea

Zerohedgehedge.com 22.3.20

Tramite la Strategic Culture Foundation,

Il nuovo coronavirus e la sua malattia accompagnatoria Covid-19 hanno fermato il globo sulle sue tracce. Governi, mercati e cicli di notizie sono diventati dominati dalla pandemia. L’Europa è ora l’epicentro della malattia, con presumibilmente casi di infezione più fatali rispetto alla Cina dove il virus è scoppiato per la prima volta a dicembre.

Diversi paesi dell’Unione Europea si sono dichiarati stati di emergenza, tra cui Belgio, Francia, Portogallo, Spagna e Italia. Il blocco di 27 membri ha sigillato i confini esterni. Alcuni stati, come la Polonia, hanno iniziato a chiudere le frontiere con altri membri dell’UE. Bruxelles, il centro amministrativo dell’UE, è allarmato perché il tanto decantato mercato unico e i suoi principi fondamentali della libera circolazione delle merci e delle persone sono a rischio di collasso.

L’entità europea che proclama solidarietà e status sovranazionale sta tornando a un insieme di stati nazionali, ognuno dei quali lotta disperatamente per la propria sopravvivenza in mezzo alla pandemia di Covid-19. I leader dell’UE sono stati criticati per aver mostrato mancanza di leadership centrale e solidarietà. Quando l’Italia ha segnalato per la prima volta un aumento delle infezioni alcune settimane fa, il resto dell’Europa ha reagito lentamente con la necessaria assistenza tempestiva. Ora l’Italia è una tale presa della malattia – con migliaia di morti – che in alcune parti del paese servizi funebri normali  riferito,  non possono nemmeno far fronte al numero di defunti.

Nelle accese osservazioni di questa settimana, il presidente serbo Alexander Vucic ha   lamentato che “non c’era solidarietà europea”. La Serbia è un potenziale membro dell’UE insieme a molti altri stati balcanici, ma Vucic ha affermato che il suo paese ha ricevuto ben poco in termini di aiuti dall’UE di fronte alla minaccia del coronavirus. In effetti, al contrario, il leader serbo ha esaltato la generosità della Cina che ha inviato grandi spedizioni di attrezzature per combattere la malattia. Pechino ha anche inviato merci di soccorso e squadre mediche in Italia e altri membri dell’UE per aiutarli a far fronte ai loro focolai.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha  elogiato  il rapido e massiccio intervento delle autorità cinesi nel frenare la diffusione della malattia all’interno dei loro confini. Le ultime indicazioni sembrano dimostrare che la Cina ha fermato la diffusione dell’infezione.

La risposta vertiginosa dell’UE e le sue tardive reazioni a livello nazionale potrebbero rivelarsi una fatale incompetenza politica con conseguenze di un enorme bilancio delle vittime e un impatto economico rovinoso. I cittadini europei non perdoneranno tale imperfezione.

Ridicolmente, un gruppo di monitoraggio dell’UE questa settimana ha  affermato  che la Russia stava interferendo diffondendo la disinformazione sugli impatti del nuovo coronavirus in modo da minare i governi europei e “seminare divisione” tra i civili europei. Questo capro espiatorio per la propria incompetenza è risibile.

Settimane fa, quando il mondo ha visto che l’epidemia di virus in Cina era un grave sviluppo, gli amministratori dell’UE e i leader nazionali erano seduti per mano. Ora che la malattia è diventata una pandemia in tutta l’UE, la Banca centrale europea ha improvvisamente  annunciato  che sta pompando 750 miliardi di euro (820 miliardi di dollari) per sostenere mercati finanziari e istituzioni mentre i paesi fanno fatica a trovare kit di test per rilevare la malattia e i ventilatori trattare le vittime. I sistemi sanitari sono stati sventrati da anni di austerità economica sotto il capitalismo neoliberista, con cui Bruxelles e i governi europei si sono prostrati al diktat del capitale finanziario.

Ciò che è abbondantemente chiaro è che l’UE è diventata un cartello finanziario, non una federazione di nazioni centrata sull’uomo. Un’organizzazione che non è in grado di proteggere adeguatamente la salute del proprio pubblico non è un’organizzazione che merita di essere difesa. Le dichiarazioni di democrazia e solidarietà dell’UE sono state viste per la facciata che sono. Quella facciata era sempre traballante. Un microbo è sufficiente per abbatterlo.