La Germania lancia $ 800 miliardi di pacchetti per attutire il colpo di virus- Il governo della Merkel lancia “bazooka” per sostenere l’economiaIl ministro dell’Economia promette di proteggere le compagnie tedesche dai predoni

bloomberg.com 23.3.20

La Germania ha sottoscritto l’accettazione di miliardi di nuovi debiti nell’ambito di un pacchetto senza precedenti per un totale di oltre 750 miliardi di euro ( $ 800 miliardi ) per attutire le ricadute della pandemia di coronavirus.

Nell’ambito di un bilancio supplementare, il governo prenderà in prestito 156 miliardi di euro per finanziare ulteriori spese sociali e aiuti alle imprese in uno sforzo coordinato per prevenire una più profonda perturbazione economica.

La Germania ha inoltre deciso di istituire un fondo di salvataggio da 600 miliardi di euro per fornire prestiti e garanzie alle società colpite da virus e acquistare quote di partecipazione in imprese colpite. Il fondo è costituito da 400 miliardi di euro di garanzie, 100 miliardi di euro per il salvataggio di società e 100 miliardi di euro per prestiti garantiti dallo Stato.

Il governo ha fatto la cosa giusta per “schierare il bazooka”, ha dichiarato il ministro dell’Economia Peter Altmaier in una conferenza stampa a Berlino, avvertendo gli investitori di approfittare della crisi per ridurre le compagnie tedesche a buon mercato.

“A tutti gli hedge fund o altrove che non vedono l’ora di acquistare l’uno o l’altro a buon mercato, non commettere errori: siamo determinati ad assistere le nostre aziende in questa situazione”, ha affermato.

Man mano che le implicazioni devastanti della malattia diventano chiare, la coalizione al potere della Merkel sta abbandonando un impegno di vecchia data per bilanci equilibrati e usando i poteri di emergenza per sospendere le regole che limitano i prestiti che sono sanciti dalla costituzione. Mentre i casi salgono a quasi 25.000 e quasi 100 morti, la Germania ha vietato le riunioni di più di due persone come parte di regole di blocco più rigide intese a rallentare il ritmo della diffusione.

Con la vita moderna gravemente sconvolta, l’economia potrebbe ridursi di circa il 5% quest’anno, secondo il ministro delle finanze Olaf Scholz, che ha tenuto in alto una vasta serie di leggi per illustrare gli sforzi del governo per limitare il danno.PACCHETTO VIRUS TEDESCO

  • 156 miliardi di euro di debito per finanziare maggiori spese sociali e un fondo di liquidità di 50 miliardi di euro per i lavoratori autonomi
  • Fondo di salvataggio da 600 miliardi di euro
    • 400 miliardi di euro in garanzie
    • 100 miliardi di euro di prestiti attraverso la banca di sviluppo statale KfW
    • 100 miliardi di euro stanziati per le partecipazioni in società
  • Inoltre, la banca KfW dello stato ha a disposizione 500 miliardi di euro per aumentare la liquidità delle società tedesche

Il gabinetto della cancelliera Angela Merkel ha firmato il piano di spesa in una riunione di emergenza lunedì. Il leader tedesco è stato costretto a presiedere l’incontro tramite videoconferenza dopo essersi messo in quarantena domenica a casa dopo un precedente contatto con un medico che in seguito si è rivelato positivo, portandola fuori dal pubblico proprio mentre si afferma nella crisi.

Il cancelliere, che è stato testato per il virus, era in buona salute e svolgeva le sue funzioni a casa come molte altre persone in Germania, secondo il suo portavoce Steffen Seibert.

Le decisioni della Merkel e dei capi di stato tedeschi domenica spostano la più grande economia europea un po ‘più vicina ai drastici passi in Italia, il paese con il maggior numero di morti per coronavirus in tutto il mondo. Le regole più restrittive in Germania includono la chiusura di parrucchieri e la limitazione dei ristoranti ai servizi di asporto e consegna.

Per saperne di più: l’Europa è in procinto di dare una prima occhiata al danno economico da virus

Oltre ai 156 miliardi di euro per il bilancio supplementare, il fondo di salvataggio potrebbe emettere fino a 200 miliardi di euro di debito aggiuntivo, se necessario. La dimensione massima dei prestiti del fondo di salvataggio dipende da quante aziende chiedono aiuto del governo, secondo il vice ministro delle finanze Joerg Kukies.

Il bilancio supplementare equivale a circa il 4,5% del prodotto interno lordo e sarà presentato alla Camera bassa del Parlamento mercoledì. Venerdì potrebbe passare alla camera alta della Germania.

Un’iniziativa del governo per prestare alle imprese circa 500 miliardi di euro tramite la banca di sviluppo statale KfW è iniziata lunedì mentre i programmi di aiuto iniziano a essere lanciati.

“Si tratta di aiutare le aziende in modo rapido e senza burocrazia”, ​​ha affermato Altmaier. “Gran parte di ciò sta fornendo liquidità”.

– Con l’assistenza di Andrew Blackman, Arne Delfs e Daniel Schaefer